Naufragio in Atlantico: ritrovato il relitto, nessuna speranza per i dispersi

La US Guard ha ritrovato il relitto del First 40.7, la zattera è a bordo, nessuna traccia dell'equipaggio

26 maggio 2014 | di Redazione Liguria Nautica

E’ finta, non c’è più speranza per l’equipaggio di 4 velisti inglesi dispersi, James Male, Andrew Bridge, Steve Warren e Paul Goslin. E’ stato ritrovato il relitto del First 40.7 Cheeki Rafiki, la zattera di salvataggio è a bordo, gli interni allagati e dei quattro nessuna traccia a bordo.

 

Il Rafiki, come si nota dalle immagini diffuse dalla US Guard, ha perso la chiglia, fatto che probabilmente ha causato il rapido ribaltamento della barca e l’inevitabile allagamento: l’equipaggio non ha avuto il tempo di aprire la zattera e ha dovuto abbandonare il relitto, senza possibilità di sopravvivere nelle fredde acque atlantiche.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 commenti

  1. Lavelaonline ha detto:

    Ma la chiglia di un 40.7 non si sgancia in pochi secondi solo per attrito senza aver prima dato segni di cedimento nell’imbullonatura. Il tempo di prepararsi lo avrebbero dovuto avere a meno che non abbia ceduto la struttura in vetroresina.

  2. francesco ha detto:

    sono d’accordo è importante che le riviste nautiche facciano chiarezza sulla causa dell’incidente ,sia perchè il sistema di imbullonamento è molto diffuso sia perchè il modello della barca è stato venduto in tutto il mondo

  3. gianni Innocenti ha detto:

    Non voglio dire niente ma se guardiamo l’evoluzione della costruzione dei grandi cantieri di serie Jeanneau, Beneteau, etc. lasciano molto a desiderare.

  4. Franco ha detto:

    Spero che recuperino la barca per poter fare una valutazione tecnica sulle cause della perdita della chiglia. Difetto strutturale o urto?
    Franco

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione