Navi da crociera a Portofino, il sindaco lancia l'allarme sul calo del traffico

Il passaggio e la fonda sono stati limitati prima a una distanza di 2 miglia nautiche, poi derogato fino a 0.7, per tutte le unità che superano le 500 tonnellate, ma molte navi data la distanza dalla costa optano per cancellare lo scalo a Portofino

4 Agosto 2014 | di Redazione Liguria Nautica

Clima teso a Portofino per il problema dello scalo delle navi da crociera, il cui passaggio e la fonda sono stati limitati prima a una distanza di 2 miglia nautiche, poi derogato fino a 0.7, per tutte le unità che superano le 500 tonnellate. Il motivo principale del divieto è quello di salvaguardare l’area marina protetta e di evitare rischiosi passaggi sotto costa per i giganti dei mari.

 

Il sindaco di Portofino Giorgio D’Alia però non ci sta e segnala come il traffico crocieristico, quindi quello dei turisti a terra, è in forte calo. Nonostante la riduzione del divieto a 0.7 miglia infatti molte navi optano per eliminare la sosta a Portofino a causa della difficoltà dei trasbordi in una zona poco ridossata. Il Sindaco chiede a gran voce un tavolo tecnico con il Ministero dell’Ambiente e delle Infrastrutture per affrontare il problema.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

1 commento

  1. paolo ha detto:

    Se sono difficili i trasbordi causa area poco ridossata, quasi altrettanto pericolosa sarà la fonda così vicino. E poi basta col turismo di massa. Impariamo a stare a casa, non a voler vedere tutto per forza. Portofino è una perla unica e come tale va preservata.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione