Nella botte piccola c’è il vino buono. Orion cresce e si “apre” al motore

Abbiamo contattato Giorgio Turrini, titolare della Orion s.a.s., piccola società di charter che, per andare incontro alle numerose richieste di boat&breakfast, ha ampliato il suo parco barche

12 Giugno 2012 | di Redazione Liguria Nautica

La Orion s.a.s. è una piccola ditta a gestione familiare, in fase di allargamento, che ha la sua base a Bocca Di Magra e opera nel settore del turismo e del charter nautico, nata nel 2007 con la locazione dell’Oceanis Clipper 323 “Pherkab” (affiancato, di recente, anche dal motor yacht Ego 43) a cui si è aggiunta tre anni dopo la casa vacanze “A Cà da Tirde”, ricavata dalla ristrutturazione della vecchia casa della nonna di Giorgio Turrini, il titolare dell’azienda che abbiamo contattato.

 

Come procede l’attività di Orion?                 

«Quest’anno la primavera è stata davvero ingenerosa; quasi ogni week-end, da Pasqua a metà giugno, è stato soggetto al maltempo o al mare mosso, quando non alla pioggia battente. Inutile dire che la nostra attività, come tutte quelle legate al turismo della zona, ne ha risentito: pochi noleggi e poco movimento.

Fortunatamente giugno ci permetterà di rifarci almeno in parte, avendo riempito la lista delle prenotazioni ed essendo l’estate più vicina. Inoltre abbiamo pronte offerte da non farsi scappare per coloro che vorranno noleggiare a luglio o agosto, per una intera settimana, la nostra barca a vela. Tramite Liguria Nautica abbiamo inoltre ricevuto diverse richieste di uscite giornaliere di gruppi numerosi o  con annesso boat&breakfast e, non prestandosi molto bene il nostro mezzo a queste formule di noleggio, abbiamo trovato il modo di entrare nel settore del charter delle barche a motore di alta gamma, riuscendo a offrire fin da subito il top, proponendo un nuovissimo ed esclusivo yacht “open”elegantissimo».

 

Quindi ci sono novità…

«Siamo entrati in collaborazione con un cantiere spezzino, Best Yacht,  che ha di recente prodotto due lussuosi yacht di design e concezione completamente made in Italy, con finiture di assoluto pregio e ricercatezza, al limite dell’artigianalità più moderna. Ego 43 può trasportare ben 12 persone, con 4+2 posti letto e un enorme e versatilissimo spazio poppiero interamente rivestito in teak. Gli interni sono degni di una suite d’eccezione e se si sta cercando il posto adatto per una cena romantica d’effetto, un’atmosfera distesa e di classe per una importante riunione di lavoro o, semplicemente, la perfetta situazione per staccare completamente dal frastuono della città e dallo stress, l’imbarcazione è davvero l’ideale. Si potrà scegliere l’ormeggio preferito tra diverse location, tutte suggestive e di gran pregio, avere a disposizione i migliori ristoranti della zona per la cena, che verrà servita direttamente a bordo; si potrà pernottare nella cabina armatoriale e levare gli ormeggi per partire alla scoperta dello splendido Golfo dei Poeti, delle famose Cinque Terre o alla volta della prestigiosa Portofino. Preventivi personalizzati verranno stilati in base alle esigenze e ai servizi desiderati da ogni singolo cliente: una crociera, una  vacanza, un evento cucito su misura per renderlo indimenticabile.

 

[nggallery id=142]

 

Cosa è cambiato per il charter con la liberalizzazione del noleggio? È cambiato in meglio o in peggio?

«Secondo la mia opinione è ancora presto per dirlo ma non sono molto convinto della bontà di questa iniziativa così come è stata concepita: i controlli saranno più difficili e la qualità verrà messa a serio repentaglio; si rischia una gara al ribasso tra operatori seri e operatori improvvisati che proporranno a prezzi stracciati imbarcazioni in condizioni imbarazzanti, a discapito della sicurezza in mare. Nel lungo periodo gli improvvisati verranno certamente sepolti da quelli che punteranno sulla qualità e sulla professionalità ma nel breve periodo causeranno molta confusione sui prezzi, confusione di cui sarà vittima il cliente che, cercando comprensibilmente il miglior prezzo, magari via internet, sarà molto più esposto al rischio di imbattersi e magari di acquistare un vero “bidone”. Capita non molto raramente, infatti, che vengano proposte dai privati, in cerca di ammortizzare le nuove tassazioni, vecchie barche senza alcun mercato nel charter e che non possono dare la benché minima garanzia di una corretta manutenzione».

 

Avete delle promozioni in atto?

«Per tutto il mese di Giugno e fino a metà Luglio diamo la possibilità di noleggiare nel periodo infrasettimanale a prezzi di bassa stagione la nostra imbarcazione, un Beneteau Oceanis 323 Clipper con 4-6 posti letto, 2 cabine, dinette e ampio bagno, completamente attrezzata e accessoriata per la vita a bordo.

Sono inoltre ancora disponibili periodi in cui è possibile abbinare alla nostra barca a vela l’affitto di uno dei nostri bilocali turistici situati di fronte all’ormeggio, per chi necessitasse di un comodo appoggio a terra.

A Bocca di Magra inoltre, si è costituita nel corso dell’ultimo anno una associazione di esercenti e commercianti del posto molto affiatata che continua a promuovere e organizzare, con il patrocinio del Comune, eventi e iniziative come saggi di danza, mercati, mercatini dell’usato, concerti e fiere per rendere sempre vivo e frizzante il nostro amato borgo».

 

Quali sono le rotte che prediligete?

«Partendo con la nostra barca a vela dalla nostra base nautica a Bocca di Magra, è possibile spaziare in tutto il Golfo dei Poeti e scoprire le perle più belle della Riviera Ligure di Levante come Portovenere, Lerici, le Cinque Terre e Portofino nel giro di un solo week-end. Con una settimana o più di tempo, invece, si può arrivare fino alla “superba” Genova e alla Riviera dei Fiori oppure passare in terra straniera facendo rotta verso la Corsica, visitando anche la Capraia, l’Elba o le altre isole dell’Arcipelago Toscano».

 

e.r.

 

LEGGI ANCHE: Orion, piccoli operatori crescono

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione