Notte di salvataggi in Sicilia: pronto l’intervento della Guardia Costiera

Un'unità di circa 20 metri è affondata al largo delle coste siciliane, i due diportisti sono stati tratti in salvo.

22 Gennaio 2016 | di Redazione Liguria Nautica
Motovedetta guardia costiera. ANSA/UFFICIO STAMPA GUARDIA COSTIERA +++EDITORIAL USE ONLY - NO SALES+++

E’ stata una notte davvero intensa per la Guardia costiera, numerose le operazione di salvataggio effettuate, due diportisti sono stati soccorsi al largo di Pantelleria, mentre nel Canale di Sicilia la Nave Dattilo è stata impegnata a trarre in salvo i migranti.

I fatti nel dettaglio: l’intervento della Guardia Costiera

Per tutta la notte, la Guardia Costiera è stata impegnata nelle ricerche di due diportisti italiani, naufragati al largo delle coste siciliane. I due uomini, uno originario della Sicilia e l’altro del Veneto, erano partiti ieri sera dalla Tunisia a bordo di un’imbarcazione a motore di circa 20 metri, in direzione Pantelleria. Improvvisamente, la loro unità, per cause ancora da accertare, è affondata velocemente, i due, rifugiatisi su un piccolo gommone, sono riusciti a lanciare l’allarme con il proprio cellulare alla Capitaneria di porto di Palermo. L’intervento è stato immendiato, la motovedetta CP 301 è stata inviata prontamente.

Le  ricerche, rese particolarmente difficili dall’oscurità e dalla mancanza di elementi necessari alla localizzazione del gommone, si sono concluse intorno alle 3 di questa notte, quando a circa 20 miglia ad ovest dell’isola di Pantelleria, la motovedetta della Guardia costiera ha raggiunto e salvato i due naufraghi ormai in balia delle onde. Per le ricerche si è rivelata utile un’applicazione presente sul cellulare di uno dei diportisti, i cui dati, riferiti alla distanza dalla costa, sono stati condivisi con la Capitaneria di porto al fine di individuare più rapidamente i naufraghi.

Dalle prime luci dell’alba, invece, la Centrale Operativa della Guardia costiera a Roma del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, è impegnata a coordinare i soccorsi a otto gommoni carichi di migranti, in difficoltà al largo delle coste libiche. Sul posto è stata inviata la Nave Dattilo della Guardia costiera che al momento ha già tratto in salvo 359 persone da tre diversi gommoni. Nelle operazioni di soccorso è impegnata anche Nave Fiorillo.

Paolo Bellosta

Argomenti: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione