Nuova proprietà per il Cantiere Canados di Roma

Nuova era, nuovo proprietario, il cantiere Canados riparte con nuova energia pronto per confrontarsi sul mercato

11 Febbraio 2016 | di Redazione Liguria Nautica

Il cantiere simbolo di Roma, Canados è stato venduto il 23 dicembre 2015 al Sig. Michel Karsenti. Canados è stato fondato nel 1946 e ha consegnato con successo più di 700 yachts di lunghezze superiori ai 36 metri. Karsenti negli ultimi anni ha venduto più di 12 imbarcazioni prodotte da Canados, incluso il nuovo brand lanciato nel 2014 – Oceanic Yachts – che ha iniziato la sua attività usando Canados come costruttore esterno.

Il coinvolgimento di Karsenti con Canados nasce da un rapporto continuo e di lungo periodo. Con yacht da 21 a 80 metri costruiti in tutto il mondo, è sempre stato affascinato dal know-how, dalla straordinaria abilità artigianale, dalla conoscenza e passione che si trovano in Canados.

Il suo punto di vista su ciò che rende Canados un cantiere così unico nel settore dello yachting internazionale si esprime al meglio nel suo commento: “Sono affascinato, anno dopo anno, visita dopo visita in Canados, nel sentire ancora la stessa magica sensazione di quanto le forti tradizioni marittime siano incorporate nel DNA dei lavoratori. Non so dire se questo è legato ai 70 anni di attività del cantiere, o dal fatto che Canados si trova nella regione più ricca al mondo in termini di architettura, di stile per cui la storia di Roma è famosa, ma posso sicuramente dire che la stessa sensazione è condivisa da tutti i clienti che vengono qui in visita. Ho visto veramente incredibili realizzazioni tecniche eseguite da questo team unico di artigiani!”
Per quanto riguarda il futuro di Canados, Karsenti dice: “Come potete immaginare, non abbiamo acquisito un così rappresentativo cantiere per capriccio! E stato un processo lungo e un gesto ben pensato. Per il momento, siamo impegnati muovere i primi passi rinnovando e aggiornando gli impianti di produzione, oltre alle due marine che fanno parte del cantiere. Introdurremo presto nel mercato nuovi prodotti. Voglio anche ricordare che il nostro obiettivo è quello di continuare a costruire “haute couture” e sicuramente non inseguire numeri di produzione elevati.”

Argomenti: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione