Overmarine Group vara il Mangusta 165 numero 11

L’unità n. 11 contiene tutte le recenti innovazioni stilistiche e tecniche: linee più aggressive e muscolari, una vetrata unica all’altezza del salone che offre un’eccellente visibilità dall’interno e permette alla luce naturale di entrare ampiamente, ed un flybridge più allungato con una griglia estetica a poppa che regala un’ulteriore spinta dinamica

21 Novembre 2016 | di Redazione Liguria Nautica

E’ stata varata a Viareggio l’undicesima unità della serie Mangusta 165, l’attuale ammiraglia della flotta dei Maxi Open Mangusta.

Il Mangusta 165 E, dove “E” sta per “Evolution”, denominazione data al modello attuale, è un’imbarcazione da 50 metri veloce e confortevole, incredibilmente unica, oggi il riferimento assoluto per il mercato per prestazioni e contenuti tecnici. Un grande successo commerciale per il Gruppo ed un’icona di stile destinata a durare nel tempo oltre che una pietra miliare nella storia della Nautica.

L’unità n. 11 contiene tutte le recenti innovazioni stilistiche e tecniche: linee più aggressive e muscolari, una vetrata unica all’altezza del salone che offre un’eccellente visibilità dall’interno e permette alla luce naturale di entrare ampiamente, ed un flybridge più allungato con una griglia estetica a poppa che regala un’ulteriore spinta dinamica.

Il pacchetto propulsivo prevede 4 motori MTU 16V2000 M94 con 2600 HP, 4 idrogetti Rolls Royce / KameWa NP e 4 stabilizzatori Seakeeper: miglior rapporto peso/potenza, funzionalità modulabile a richiesta, spazi ottimizzati in sala macchine e maggiore efficacia, che si traducono in prestazioni migliori e rendimenti superiori. Le performance sono similari a quelle ottenute in passato, ma i consumi sono notevolmente inferiori. L’efficacia del sistema di stabilizzazione utilizzato è così elevata anche in navigazione, che permette addirittura di utilizzare l’imbarcazione in regime dislocante a velocità minima di 8-10 nodi, sempre in totale comfort, ampliandone enormemente il range di velocità di utilizzo.

Gli interni, come tutte le imbarcazioni Mangusta, sono totalmente custom e sono il risultato di una proficua collaborazione tra l’Ufficio Artistico del Gruppo ed il team dell’Armatore.

Lo yacht sarà consegnato con una cerimonia ufficiale al suo Armatore a nuovo anno.

In fase di allestimento finale anche lo scafo n. 12, già venduto, che verrà varato nei prossimi mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione