Pagliarini International Boats amplia l’offerta per i diportisti con 4 nuovi cantieri italiani e novità già disponibili

La Pagliarini International Boats ha ampliato e migliorato l'offerta nautica rivolta ai propri clienti, individuando nel panorama nautico italiano una serie di prodotti nuovi e particolarmente interessanti. Ecco tutte le novità

28 Dicembre 2020 | di Giuseppe Orrù
BMA X 2266, una delle novità disponibili da Pagliarini

Offrire ai propri clienti un’offerta ancora migliore e più ampia e, grazie a 4 nuovi marchi italiani, puntare sulla qualità del “made in Italy” e ridurre i tempi di consegna delle barche, per accontentare al più presto i tanti diportisti che vogliono navigare anche ai tempi del Covid, ovviando al problema del blocco delle consegne. E’ l’obiettivo di Pagliarini International Boats, storico concessionario di prestigiosi cantieri nautici come Cranchi, Pursuit e Beneteau, con sede a Cremona e basi operative a La Spezia (Porto Mirabello), Lerici (Porto Carolina), Ameglia (Marina Colombiera) e Punta Asfodeli (Sassari).

Per migliorare ulteriormente la propria offerta in ambito nautico, la famiglia Pagliarini ha individuato nel panorama nautico italiano una serie di prodotti nuovi e particolarmente interessanti, che ben si sposano con l’idea di diversificazione voluta dall’azienda, rispetto agli storici marchi gestiti tradizionalmente. Un investimento importante, che arriva da un “insegnamento” dettato dal periodo.

Le difficoltà produttive legate al Covid, infatti, hanno bloccato le consegne di barche nuove per la stagione 2021 dei maggiori cantieri europei. Anche per questo la Pagliarini International ha deciso di sostenere un ulteriore sforzo economico con l’acquisizione, in qualità di concessionaria, di 4 nuovi cantieri nautici italiani, garantendo la consegna in stagione di alcuni modelli dei vari marchi. Perché il tempo di riprendere il mare è più vicino di quello che si possa immaginare.

Ecco quali sono i nuovi marchi disponibili da Pagliarini International Boats.

AYROS

Ayros è uno degli ultimi arrivati nell’universo nautico. I suoi fondatori vantano però una lunghissima esperienza nella cantieristica navale. Il cantiere Ayros, di Santa Teresa di Riva (Messina), propone barche distinguibili per il design moderno, il comfort e le qualità costruttive. Una filosofia che si sposa con un’idea di mare conviviale, come luogo di aggregazione su unità dalle caratteristiche innovative, eccellenti e curate in ogni dettaglio. Materiali durevoli, design accattivante e moderno, vasta gamma di accessori, rapporto qualità/prezzo eccellente, sono tutti fattori che portano a scegliere con fiducia questo prodotto.

Pagliarini propone in consegna per la prossima primavera la AYROS XA 24, visibile a breve nella sede nautica in Liguria e, con ordini entro febbraio, anche la nuova AYROS XA 22.

BARQA

Proseguendo nella ricerca di barche moderne, ben costruite e di ottima durata, il cantiere Barqua ha colpito immediatamente il Gruppo Pagliarini, a cui erano noti il passato costruttivo dei proprietari, la qualità delle maestranze e le ottime linee di carena che, nel limite dei 20″, consentono eccellenti prestazioni anche con motori da 40 cv. Fattori determinanti per acquisire il prodotto, in aggiunta alla consapevolezza di offrire un mezzo sicuro, affidabile e che può essere utilizzato con tranquillità anche da chi non vuole prendere la patente nautica.

Il modello BARQA Q20 sarà a breve visibile e disponibile nella sede nautica di Pagliarini in Liguria.

BMA

Design ultramoderno ed innovativo, nato in Italia da una costola dei costruttori degli eccellenti gommoni BWA. Tra le new entry di casa Pagliarini c’è anche BMA, un cantiere che si distingue per estetica e design all’avanguardia, stile e dinamismo, prestazioni e sicurezza, allestimenti eleganti, con l’uso di materiali tecnologicamente evoluti, originalità e qualità artigianale. E’ un cantiere nuovo ma antico per le conoscenze acquisite, per i dettagli accuratamente studiati, per l’inconfondibile qualità dei propri progetti, che si percepisce al primo sguardo.

Rivolgendosi a Pagliarini sono disponibili i modelli BMA X 266 e BMA X 199. E’ garantita la consegna in stagione per gli ordini effettuati entro fine gennaio.

2 BAR

Per completare e raggiungere tutti gli appassionati di mare, Pagliarini si è rivolta a 2 Bar, un nuovo cantiere italiano che produce una linea di gommoni veramente particolari e distinguibili nella vasta gamma di offerte presenti sul mercato per il design innovativo e la possibilità di customizzare ogni dettaglio, come il colore, le sedute, l’allestimento e il motore. Un impegno per offrire un prodotto che non si limiti alla sola vendita ma che possa seguire il proprietario nel tempo. Materiali costruttivi eccellenti e ottime performance anche con potenze modeste.

Chi volesse scoprire queste novità può trovare nella sede a mare di Pagliarini il modello 2 BAR 570 e, consegnabile in stagione, anche il modello più grande, il 2 BAR 620.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

Mercato nautica

A chi frega del Magra? Reportage a un anno dall’alluvione VIDEO

  • 25 Novembre 2012

Siamo ritornati a poco più di un anno di distanza dalla tragica alluvione dello spezzino per capire com’è la situazione della piccola nautica alla foce del Magra. Un disastro: le istituzioni latitano, nonostante la buona volontà degli operatori

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione