C’è chi sale e c’è chi scende: la piccola nautica nel 2011 perde il 20%

Diminuzione del 20% delle vendite per la piccola nautica nel 2010

22 Settembre 2011 | di Redazione Liguria Nautica

Mentre la Federagenti registra un aumento del 5% delle toccate nei porti italiani dei grandi yacht, la piccola nautica ha subito una diminuzione del 20% delle vendite rispetto al 2010.

 

Da alcuni anni le piccole imbarcazioni sono prese sempre meno in considerazione, non solamente dai porti, che diminuiscono i posti barca inferiori ai 10 metri, ma anche dagli acquirenti, che si orientano sempre più su barche che spesso sono troppo grandi per poterle portare da soli o in equipaggio ridotto e che quindi fanno le ragnatele nei porti.

 

Ed è anche vero che con la crisi cominciata qualche anno fa, l’acquisto di una piccola imbarcazione non è più una spesa affrontabile per un italiano del ceto medio, come afferma Umberto Capelli, consigliere di Ucina Confindustria Nautica e titolare dell’omonimo cantiere di Spinadesco Cremona, una delle grandi realta’ italiane nel mondo della nautica.

 

Le vendite di imbarcazioni dai 5 ai 10 metri ha sofferto nel 2011 una perdita del 20% rispetto al 2011, ma ciò nonostante i costruttori di questa categoria di barche saranno presenti al Salone di Genova.

 

E le cause di questa diminuzione non sono solo la crisi e i posti barca che non ci sono più, ma anche l’assenza di porti a secco e scivoli a mare che consentano di mettere in acqua la barca a costo zero. E come spesso nelle situazioni di difficoltà, la morsa della concorrenza si fa sentire: in questo caso si tratta dei paesi stranieri che dispongono di strutture più grandi e produzioni meglio dislocate sul territorio, che consentono di offrire prezzi più bassi: la Francia è sicuramente in questo campo l’avversaria da temere di più .

 

 

Francesca Pradelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione