Regate Pirelli, in banchina a caccia delle star della vela VIDEO

Ecco le nostre interviste a tre star della vela “beccate” sui moli di Santa Margherita Ligure nell’ambito delle Regate Pirelli: quella istituzionale, Carlo Croce, “presidentissimo” ISAF, FIV e YCI e quelle sportive, con il grande Mauro Pelaschier e il fenomenale Torben Grael

3 Maggio 2013 | di Redazione Liguria Nautica

In attesa di un vento che poi non è arrivato, nell’ambito dell’ultima giornata di Regate Pirelli a Santa Margherita, siamo andati a spasso per le banchine a caccia dei protagonisti. Ecco le nostre interviste al “presidentissimo” di ISAF, FIV e YCI Carlo Croce, a Mauro Pelaschier, ex timoniere di Azzurra nella mitica Coppa America del 1983 e star internazionale della vela e al supervelista Torben Grael, 5 medaglie olimpiche, tattico di Luna Rossa ai tempi del “silver bullett” e navigatore oceanico. Tutti e tre concordano sul successo della formula Extreme 40, i veloci catamarani che, per le loro caratteristiche, possiedono quella spettacolarità facilmente trasmettibile dai media che serve per attrarre i profani della vela ed allargare il pubblico (e di conseguenza, le sponsorizzazioni, cruciali in un momento di crisi quale quello che la vela e la nautica da diporto stanno vivendo).

 

Guarda il video

 

LA REGATA

Questa 44ma edizione delle Regate Pirelli – Coppa Carlo Negri non verrà ricordata certo per le sue condizioni meteo. Due giorni su quattro la bonaccia ha regnato sovrana nel Golfo del Tigullio, costringendo allo stop le 83 imbarcazioni iscritte. A vincere la Coppa Carlo Negri è stato l’X-35 “Giochelotta” di Francesco Conte, trionfatore in IRC B, la categoria più numerosa con 47 barche al via. Quello che verrà ricordato, invece, è il bellissimo gesto compiuto da Andrea Pozzi, timoniere del TP52 “Bombarda” (leader nel gruppo A): durante la cerimonia di premiazione il suo nome è stato estratto quale vincitore di una Mini Cooper bianca, e Pozzi ha subito comunicato che avrebbe donato l’autovettura ai bambini dell’Istituto Gaslini di Genova. La scelta del ragazzo è stata salutata da uno scroscio di applausi. Inoltre, questa potrebbe essere l’ultima edizione del Pirelli a maggio: in nessuna delle ultime 10 edizioni, ha fatto sapere Carlo Croce alla premiazione, è stato possibile completare il programma di prove prestabilito a causa delle defaillances di Eolo. Dall’anno prossimo la manifestazione potrebbe essere spostata a inizio aprile.

 

Ecco le classifiche definitive dopo due prove:

 

LE CLASSIFICHE

Gruppo O

1) Good Job Guys (Wally 60 mod.), Enrico Gorziglia

2) Itacentodue (FY 61), Adriano Calvini

3) Vertical Smile (Swan 60), Peter Lebrandt

 

Gruppo A

1) Bombarda (TP 52), Stefano Pozzi

2) Swanted (Swan 45), Stefano Piccolo Pretelli

3) Voloira IV (Swan 42), F.lli Zucchi

 

Gruppo B

1) Giochelotta (X-35), Francesco Conte

2) Symphony (X-35), Viacheslav Frolov

3) Readyxsea (X-35), Roberto Gradnik

 

GLI EXTREME 40

Gli Extreme 40 invece sono riusciti ad effettuare due prove, finendo a quota 14 gare. La classifica finale ha premiato ”Team Tilt”, con Francesco De Angelis alla tattica, seguito da “Team Italy powered by Stig” (Tommaso Chieffi come tattico): terzi i danesi di “Team Trifork” (con Torben Grael alla tattica) e quarti i francesi di “Next World Energy” (tattico Bruno Peyron). (E.R.)

 

Servizio di Eugenio Ruocco

Video di Riccardo Molinari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

Nautica

Liguria Nautica in inglese. Live now!

  • 19 Giugno 2020

Online la versione internazionale di Liguria Nautica, dove tutti i giorni vengono pubblicate in inglese le principali le notizie dal mondo della nautica, con una attenzione particolare ai megayacht

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione