Porto di Lavagna choc, arrestato il comandante della Capitaneria

Sono scattate in serata le manette per Antonio Raffone, l’accusa è di peculato e concussione; il comandante è anche autore e amministratore di un sito sulla legalità in mare

11 luglio 2012 | di Redazione Liguria Nautica

Lunedì sera Antonio Raffone, il comandante della Capitaneria di porto di Lavagna, si è visto entrare in casa i Carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Sestri Levante e per lui sono scattate le manette; l’accusa è di peculato e concussione, perché il pubblico ufficiale non può commettere estorsione. Un’indagine lunga, che ha tenuto il nucleo dei carabinieri sulle tracce del comandante per mesi, partita proprio dalle segnalazioni delle presunte vittime: le voci raccolte parlano di minacce di controlli agli esercenti e ad alcuni titolari di stabilimenti balneari, a meno che questi non si fossero prestati a favori e “regalie” per non essere sottoposti a rigidi controlli dei militari.

 

Non si conoscono ancora i particolari di questi vantaggi ottenuti dal Comandante, che sembra estendesse la sua attività anche al settore delle barche e della pesca, ma, su ordine emesso dal sostituto procuratore di Chiavari, Gabriella Dotto e firmato dal gip, nella notte Raffone è stato portato nella sua cella, nel carcere di Chiavari; le indagini quindi proseguono, per accertare quanto è successo, dal nucleo radiomobile di Sestri Levante.

 

Raffone era al comando del Porto di Lavagna dal settembre del 2009, dopo aver trascorso sette anni come comandante della guardia costiera di Loano (due in più rispetto a quanto previsto dalle circolari che disciplinano il servizio) dove si era distinto per l’intensa attività di polizia giudiziaria. Il comandante è un personaggio molto conosciuto in Liguria e non solo, è possibile conoscere l’uomo militare e pubblico nel suo sito personale, di cui è ideatore e amministratore dal 2009, in cui si “parla un po’ di tutto” dai pesci, a normative e regolamenti, al codice della navigazione.

 

G.S.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 commenti

  1. sergio abrami ha detto:

    Omen nomen… Gli antichi romani la sapevano lunga. No comment.

  2. Gaetano ha detto:

    Tanto va la gatta al lardo……….Inoltre arrivando da Loano……………………..

  3. Gianni ha detto:

    Uno in meno che non ci romperà’ (per un po) i cogl…. per mare!

  4. Francesco ha detto:

    Ma guarda un pò che caso strano!

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione