Positive Energy in fiamme, guarda il video!

Ci sono volute diverse ore per spegnere l'incendio, fortunatamente non ci sono feriti

18 Marzo 2016 | di Redazione Liguria Nautica

Positive Energy, yacht di 24 metri, è andato in fiamme al Charlotte Amalie Harbor, marina situato nell’arcipelago caraibico di St Thomas, nelle Isole Vergini. A quanto emerge dalle prime notizie diffuse dalla testata online St Thomas Source pare che nessun ospite dell’imbarcazione sia rimasto ferito nell’incidente, nessun danno neppure alla struttura portuale americana.

Positive Energy, precedentemente chiamato Pomboo, era stato venduto per $ 2.35 milioni di dollari nel 2014, circa 2.1 milioni di euro. L’incendio è stato documentato prontamente da diversi video, trattandosi di una delle località statunitensi dal maggior impatto turistico: diversi i curiosi che hanno postato su youtube le immagini di questo disastro.

L’unità era stata costruita nel 2004 presso il cantiere Monte Fino Yacht, la lunghezza complessiva è di 24 metri, la larghezza di cinque e l’immersione è di tre metri. Lo yacht può ospitare fino a sette persone in ampie e lussuose cabine dotate di ogni comfort.

Incendio a St Thomas: le fiamme distruggono Positive Energy

La Guardia Costiera e i Vigili del Fuoco sono stati chiamati prontamente, non appena è scoppiato l’incendio sull’unità. Come detto, Positive Energy si trovava ormeggiata nel porto di Charlotte Amalie, gli uomini della Guardia Costiera hanno trainato l’imbarcazione in una posizione leggermente defilata per tenere sotto controllo la situazione e per evitare che il pericolo si estendesse ad altre navi ormeggiate vicino.

Il video dei fatti è davvero impressionante: le fiamme avvolgono completamente l’unità e generano un denso fumo nero, visibile anche a lunga distanza, che si dipana rapidamente nel marina americano: immagini che testimoniano bene la pericolosità dell’accaduto.

Riguardo le cause dell’incendio, sono in corso nuove indagine al fine di capire le motivazioni che hanno determinato il tutto. Ci sono volute molte ore prima che i Vigili del Fuoco riuscissero a riportare la situazione sotto controllo e a domare le fiamme.

Foto: superyachttimes.comwww.newsmaritime.com, mirror.co.uk

Paolo Bellosta

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione