Prince de Bretagne scuffia a largo del Brasile, in salvo Lemonchois

Lo skipper : "Il trimarano è al sicuro. Lo scafo centrale non è danneggiato e non ci sono rischi di vie d'acqua"

28 Gennaio 2014 | di Redazione Liguria Nautica

Il sogno del record si infrange 800 miglia al largo di Rio de Janeiro. Stiamo parlando del Prince de Bretange, il maxi trimarano di 80 piedi, partito il 17 gennaio da Lorient e diretto a Ile Maurice. Nella testa e nel cuore del suo skipper Lionel Lemonchois il desiderio di battere l’impresa di Francis Joyon nel 2009. Ma per cause ancora tutte da accertare l’imbarcazione si è ribaltato a largo delle coste brasiliane.

 

Per fortuna Lemonchois è rimasto illeso, anzi da buon marinaio ha deciso di non abbandonare la barca al suo destino. In attesa dei soccorsi partiti dalla sua equipe tecnica, lo skipper francese si trova attualmente al centro dello scafo assistito da acqua e viveri.  La missione di salvataggio dovrebbe atterrare a Rio de Janeiro all’alba del 29 Gennaio e sarà coordinata da Arnaud Aubry, rimasto a Lorient e in costante contatto con lo skipper. Intanto queste sono le ultime parole di Lemonchois : “Il trimarano è al sicuro. Lo scafo centrale non è danneggiato e  non ci sono rischi di vie d’acqua. Posso accedere facilmente al cibo e all’acqua e alla zattera di salvataggio in caso di bisogno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione