Riforma dei porti: oggi no, domani forse, ma dopodomani sicuramente!

L'esecutivo guidato da Renzi sbanda, Mr. Spending Review Cottarelli a un passo dalle dimissioni, in Senato è battaglia, e la riforma dei porti sarà solo annunciata, non c'è ombra del decreto

31 luglio 2014 | di Redazione Liguria Nautica

La riforma dei porti oggi no, domani forse, ma dopodomani sicuramente. Il decreto non ve lo faccio vedere, ma senza dubbio ve lo annuncio. Si potrebbe riassumere così il momento del Governo Renzi per quanto riguarda la “famosa” riforma dei porti.

 

Sembrava essere a un passo, ma nel clima di sbando generale dell’esecutivo (tra un accordo con Berlusconi, una tagliola in Senato, un battibecco con l’opposizione e le imminenti dimissioni di Mr. Spending Review Cottarelli) il decreto sui porti sembra perdersi nell’ennesimo “come se fosse antani” renziano.

 

Il succo dell’ipotetica riforma dei porti è quello di una generale semplificazione: le Autorità Potuali verranno ridotte da 24 a 15, mentre i comitati portuali (l’organo decisionale dell’Autorità), verrà eliminato. Sull’utilità o meno di questa semplificazione si può aprire una discussione, ma probabilmente i porti italiani hanno problemi importanti sulla qualità stessa delle infrastrutture, soprattutto al sud Italia, e non solo da un punto di vista amministrativo.

 

Un provvedimento che ha sollevato subito un gran polverone: Savona non vuole essere accorpata a Genova, Salerno non vuole sentire parlare di Napoli, alcuni porti “rivoltosi” vorrebbero una riforma radicale con solo 4 o 5 Authority……e il Governo? Ha altro a cui pensare.

 

Non sappiamo come andrà a finire, ma sembra proprio probabile che in questo agosto dove l’esecutivo è impegnato nella battaglia per la riforma del Senato, sul fronte della riforma dei porti ci sarà solo un annuncio all’interno del più grande provvedimento Sblocca Italia.

Potrebbe interessarti anche

Mercato nautica

Nautica in Italia: siamo all’alba di una ripresa?

  • 16 settembre 2015

Gli ultimi dati parlano di un settore in costante ripresa dopo anni di default anche grazie alla ritrovata sensibilità del Governo. Bene l'Iva al 10% e il Nuovo Codice dalla Nautica. Ma dove sono le riforme strutturali?

Mercato nautica

INCHIESTA PORTI – Ecco perché il sistema non funziona

  • 24 marzo 2015

Aspettando la riforma dei porti Liguria Nautica approfondirà in più puntate la situazione del sistema portuale italiano. Si parte con una fotografia sull'attuale stato di salute degli scali italiani.

Mercato nautica

Ciao Ciao Lupi, ma noi lo sapevamo già

  • 20 marzo 2015

Le dimissioni del Ministro alle Infrastrutture e i Trasporti, a seguito dell'inchiesta della Procura di Firenze sul sistema di corruzione e clientele che coinvolge alcuni imprenditori e lo stesso Lupi, rischiano di affondare anche la riforma dei porti

Mercato nautica

Riforma dei porti: la saga continua

  • 11 marzo 2015

Il Ministro Lupi continua il balletto tra incontri, proclami e dubbi. Intanto nel Paese la sciopero nazionale dei porti si scaglia contro le possibili massicce privatizzazioni dei servizi tecnico-nautici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 commento

  1. Frank Novel ha detto:

    Povera Italietta!

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione