RINA S.p.A. annuncia l’acquisizione del 100% del gruppo Edif

La conclusione dell'operazione avverrà nella seconda metà del 2016, ma intanto RINA ha annunciato di aver acquistato l'intero capitale sociale di Edit Group Limited per 151 milioni di euro. La società britannica si occupa di consulenza ingegneristica

27 Maggio 2016 | di Redazione Liguria Nautica

RINA S.p.A., la Holding del gruppo multinazionale leader in Italia nel settore della certificazione, test, ispezione e consulenza ingegneristica ha acquistato per la “modica” cifra di 151 milioni di euro l’intero capitale sociale di Edif Group Limited, una portfolio company di Phoenix Equity Partners.

Advisor di RINA nell’operazione sono stati: Rothschild, Gattai Minoli Agostinelli & Partners, Mayer Brown, PwC, Boston Consulting Group e LS Advisory; Edif e Phoenix sono stati assistiti da: Baird, Travers Smith, EY, Credo Consulting e Cooley.

L’acquisizione di Edif rappresenta per RINA un ulteriore passo avanti nell’attuazione di una più ampia strategia di crescita che non solo si tradurrà in una maggiore copertura geografica, ma che arricchirà ulteriormente anche le competenze che il Gruppo italiano oggi possiede. Nello specifico, RINA vedrà aumentare sensibilmente la propria presenza nel Regno Unito mentre negli Stati Uniti d’America e in Germania, dove entrambe le società già operano, la piattaforma di servizi complementari offerti dai due gruppi sarà alla base di un’ulteriore espansione.

Edif è un gruppo leader a livello mondiale che fornisce servizi di testing, ispezione, certificazione e consulenza ingegneristica (TIC-CE) volti a ridurre il rischio, ottimizzare le prestazioni e potenziare le capacità dei propri clienti. Ha sede a Londra e circa 650 dipendenti a cui si aggiungono 2.500 collaboratori dislocati in più di 20 uffici nel mondo. E’ stato fondato nel 2011 e fin dai suoi inizi ha visto uno sviluppo rapido che è avvenuto sia per linee organiche sia attraverso acquisizioni.

L’acquisizione è stata resa possibile da un aumento di capitale sottoscritto dai partner azionisti finanziari di RINA, VEI Capital e NB Renaissance Partners, e da un finanziamento concesso da alcune delle più importanti banche italiane (BNL/BNP Paribas Italia, Unicredit e Banca IMI).

Gli azionisti di RINA e i partner finanziari continueranno a sostenere e accelerare il processo di crescita e di internazionalizzazione intrapreso dal RINA negli ultimi anni, anche grazie al contributo di Sace. La conclusione dell’operazione, soggetta alle normali procedure antitrust, avverrà durante la seconda metà del 2016.

Ugo Salerno, Presidente e Amministratore Delegato di RINA, ha affermato: “Questa acquisizione è davvero strategica per RINA, anche in considerazione del profilo di Edif sui mercati dell’energia, dei trasporti, della difesa, dell’industria e delle infrastrutture che ben si sposa con il nostro “DNA”. Inoltre Edif possiede una struttura molto simile a quella di RINA, con due marchi affermati: ERA che rappresenta la società di consulenza ingegneristica e NDE che è associata alle attività di collaudo, ispezione e certificazione. Dato il carattere complementare dei servizi offerti dai nostri Gruppi, l’integrazione si tradurrà in una più ampia copertura geografica ed in immediati vantaggi e sinergie per entrambi. Con questa acquisizione
il fatturato di RINA raggiungerà i 500 milioni di euro con un EBITDA vicino ai 65 milioni di euro. Questo ci permetterà di proseguire nel processo di quotazione in borsa nel medio periodo”.

L’Amministratore Delegato di Edif, Robert Dilworth, invece, ha dichiarato: “Sono orgoglioso di aver partecipato alla fondazione del Gruppo Edif e averlo fatto crescere, insieme ai miei colleghi e con il supporto di Phoenix
Equity Partners, negli ultimi 5 anni. L’azienda è oggi una realtà internazionale di successo nel campo delle ispezioni e della consulenza ingegneristica e noi crediamo che ci sia una fortissima motivazione strategica alla base della nostra unione con RINA. La nostra gamma di servizi e la nostra copertura geografica sono fortemente complementari con le attuali attività di RINA e siamo impazienti di lavorare insieme per spingere il gruppo allargato verso nuovi successi.”

La Phoenix Equity Partners, nella persona di Tim Dunn, ci ha tenuto a far sapere che sono “ molto orgogliosi del forte legame che abbiamo instaurato negli anni con Rob e con gli altri componenti del team Edif. Insieme abbiamo portato
avanti un ambizioso piano per costruire un business integrato e globale nel settore industriale TIC-CE e oggi crediamo ci sia una forte motivazione strategica nell’unione tra Edif e RINA che permetterà in futuro ai due gruppi di agire da una posizione privilegiata.”

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione