Pericolo scampato: ritrovato il laserista romano disperso

Il giovane è stato ritrovato dalla Guardia Costiera quando ormai era vicino alle coste della Sardegna

20 Gennaio 2017 | di Redazione Liguria Nautica
laserista romano disperso
Un immagine del laserista romano disperso

È stato fortunatamente ritrovato dalla Guardia Costiera il laserista romano disperso nei giorni scorsi. Federico Garosi, 27 anni di Fiumicino aveva preso il mare da Fiumara Grande nei pressi di Roma per un giro sulla costa quando è stato sorpreso dal maltempo. Il giovane, un esperto velista che ha partecipato a traversate atlantiche ed è anche il prodiere di Durlindana III dell’armatore Giancarlo Gianni, è stato ritrovato nella giornata del 18 Gennaio prima del tramonto da un elicottero quando ormai la tramontana lo aveva spinto ad un terzo del percorso per arrivare in Sardegna.

Nel tardo pomeriggio del 17 gennaio i familiari del giovane avevano dato l’allarme non vedendolo rincasare ed erano iniziate le ricerche della piccola imbarcazione “Laser”  da parte della Capitaneria di Porto e Guardia di finanza, insieme con l’Aeronautica militare, i carabinieri e la polizia per ampio tratto di mare ma non erano state rinvenute tracce. La svolta è arrivata il giorno successivo quando un elicottero ha visto la piccola imbarcazione alla deriva e il ragazzo che salutava i soccorsi agitando le mani. Il giovane è in buone condizioni nonostante le molte ore trascorse in mare.

Le dichiarazioni del laserista romano disperso

lserista romano disperso

Un immagine del laserista romano disperso

«La paura c’è stata ma mi ha salvato il sangue freddo. Di aiuto mi è stato anche un corso di sopravvivenza frequentato per tutta la notte ho lottato per restare nella barca: però il mare grosso mi ributtava in acqua ogni volta che cercavo di salire un’onda. Indosso avevo una muta e la vela mi è servita come copertura. Ho avuto la forza di resistere. Quando ho visto che mi avevano trovato mi si è illuminato il cuore. Continuerò ad andare comunque a vela», ha dichiarato Garosi alla stampa sul molo di Fiumicino dopo il salvataggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione