Riva presenta il 76′ Perseo Super: ecco come si migliora un capolavoro

Il Riva 76' Perseo Super ha una lunghezza fuori tutto di 23,25 metri e oltre 40 metri quadrati di superfici vetrate sullo scafo e nella sovrastruttura

19 Febbraio 2021 | di Manuela Sciandra
Riva 76' Perseo Super running shot
Riva 76' Perseo Super

Riva, prestigioso marchio del Gruppo Ferretti, ha presentato ufficialmente il nuovo 76′ Perseo Super, evoluzione naturale di quel 76′ Perseo che negli ultimi anni è riuscito a conquistare una posizione di primo piano tra gli sport-fly più apprezzati a livello internazionale.

Migliorare un capolavoro dall’incredibile e duraturo successo è infatti una sfida che solo Riva poteva accettare e vincere, grazie ad una accurata ricerca estetica e tecnologica in perfetto equilibrio tra passato, presente e futuro. La prima unità di questo nuovo modello è già stata venduta e verrà consegnata al suo armatore nell’estate 2021.

Risultato della collaborazione tra il Comitato strategico di prodotto, presieduto dall’ing. Piero Ferrari, il designer Mauro Micheli, fondatore con Sergio Beretta di Officina Italiana Design, e la Direzione Engineering di Ferretti Group, il Riva 76′ Perseo Super ha una lunghezza fuori tutto di 23,25 metri (76 ft.), un baglio massimo di 5,75 metri (18 ft.) e un profilo filante che presenta oltre 40 metri quadrati di superfici vetrate sullo scafo e nella sovrastruttura.

Le linee esterne riprendono ed esaltano il look sportivo del 76′ Perseo, con l’introduzione di inediti elementi di stile. Da rimarcare i dettagli in mogano e acciaio inox lucido, con funzione sia tecnica che di design, ereditati dalla storia del Cantiere di Sarnico e qui omaggio alla tradizione Riva. Non solo ma tra le principali novità di design funzionale, spicca il tettuccio di cristallo, apribile verso prua e posizionato in corrispondenza del salone, che ha lo scopo sia di illuminare che di arieggiare l’ambiente sottostante.

Esterni del Riva 76′ Perseo Super

L’area di poppa è studiata per garantire comfort agli ospiti e praticità all’equipaggio. La spiaggetta trasla quasi interamente sott’acqua per trasformarsi in una superficie subacquea dove rilassarsi, diventando anche una base sicura per risalire dall’acqua. Una volta aperto il portellone del garage e abbassata la spiaggetta, varo e alaggio del tender (fino a 3,25 metri) sono semplici e rapidi e, su richiesta, è possibile installare un secondo water-toy sulla spiaggetta e due sea-bob nel garage, collocandoli ai lati del tender.

Il pozzetto offre un’area conviviale con divano a poppa e tavolo da pranzo per 8 persone, che, su richiesta, può essere convertita in ampio prendisole (grazie al meccanismo che consente al tavolo di abbassarsi per posizionare i cuscini). Tutta la zona è stata infatti arricchita con soluzioni che aumentano il livello di comfort dello yacht, come la possibilità di avere un frigo a cassetto sotto il divano. Nella versione su richiesta poi, si può installare un angolo bar con sgabelli, impreziosito da dettagli in mogano e acciaio inox lucido e corian sulla superficie, dotato di frigo, icemaker e un lavabo. A sinistra, sotto le scale che conducono al sun deck, si trova invece l’accesso per scendere in cabina equipaggio.

Allestito con un grande prendisole centrale di circa 4 metri che termina con un divano fronte marcia, l’ampio sun deck è integrato perfettamente nelle linee aerodinamiche dell’imbarcazione e permette sia di rilassarsi in totale privacy, sia di pilotare da una posizione privilegiata. A prua la seconda stazione di pilotaggio è circondata da altri divani, mentre la timoneria è dotata di uno schermo touchscreen da 16” nella versione standard e di due schermi nella versione opzionale. Anche qui alcune soluzioni sono state pensate per aumentare il comfort, come la possibilità di avere il frigo a cassetto sotto il divano a lato del timone.

La prua è invece caratterizzata da un’ampia lounge, dove è presente un divano fronte marcia che può essere protetto da una capotte, e da un grande prendisole, che completa l’allestimento di questa splendida zona relax privata. Tutta la componentistica di ormeggio è nascosta alla vista: in questo modo si mantiene intatta la bellezza delle linee dello yacht senza togliere praticità alle manovre tecniche, esaltando così l’ergonomia. Su richiesta è inoltre possibile avere una terza stazione di manovra laterale.

Ponte principale del Riva 76′ Perseo Super

Il salone è organizzato in un grande open space, con un’area living, a cui si accede da una porta vetrata, costituita da un salotto con divano e da un tavolino basso a dritta. Mobili bassi, una poltroncina e un pouf completano l’arredamento. Più avanti si trova la zona pranzo per 8 persone, con divano ad L e tavolo in rovere con sedie Arper. L’essenza dominante nella versione standard è un rovere sabbia ed è accostata a laccati chiari e scuri con dettagli in acciaio inox lucido. Su richiesta, come essenza principale, si può scegliere il palissandro.

Collocata a dritta verso prua e allestita con due poltroncine Riva, c’è la plancia di comando, dotata di tre schermi touchscreen da 16” e di sistemi di controllo, monitoraggio e navigazione integrati. In alternativa, si possono avere tre schermi da 19” e il comodo e funzionale joystick di manovra.

Ponte inferiore del Riva 76′ Perseo Super

Il ponte inferiore offre un salottino con un grande divano ad L, di fronte al quale, a dritta, è presente una cucina separata da una porta e allestita con elettrodomestici, banco di lavoro, piano cottura e lavabo (disposti sulla murata e verso poppa). Il Riva 76′ Perseo Super propone una configurazione a 3 cabine, ognuna con bagno privato. In via opzionale, si può avere una quarta cabina con due letti singoli e bagno.

La cabina armatoriale è a centro barca, una cabina ospiti (con letti singoli e bagno separato) è situata a dritta e la cabina VIP si trova a estrema prua, con doppio armadio e bagno en suite con doccia separata. La cabina equipaggio, con accesso dal pozzetto e con comunicazione diretta alla sala macchine, si sviluppa invece trasversalmente, con un bagno e una zona notte dotata di due letti a castello.

Il decoro delle cabine riprende l’essenza dominante del ponte principale, i contrasti chiaro-scuro e gli stessi preziosi materiali. Grande attenzione è stata poi dedicata all’isolamento acustico delle cabine e tutte le pareti a prua e a poppa della suite armatoriale hanno una coibentazione supplementare che garantisce il massimo comfort sia verso le altre aree sia verso la cucina.

Propulsione e tecnologia del Riva 76′ Perseo Super

Il nuovo 76′ Perseo Super garantisce ottime prestazioni, in linea con tutti gli altri grandi successi della gamma sportiva del marchio Riva. Dotato di una coppia di motori in linea d’asse V drive MAN V12 della potenza di 1.550 MHP ciascuno, questo eccezionale modello riesce infatti a raggiungere i 32 nodi di velocità massima e i 28 nodi di crociera. L’armatore può inoltre optare per propulsori più potenti, ovvero una coppia di MAN V12 della potenza di 1.800 MHP ciascuno: in questo modo le prestazioni salgono a 37 nodi di velocità massima e a 32 nodi di crociera.

Il Riva 76′ Perseo Super è fornito di correttori d’assetto interceptor Humphree con funzionalità automatiche, per garantire massima semplicità di utilizzo e ottimizzazione dei consumi. Il joystick di manovra AVENTICS (opzionale) prevede poi la funzionalità “docking mode”, che consente di manovrare con estrema facilità in acque ristrette, ad esempio nell’ormeggio all’inglese, grazie alla traslazione ottenuta con l’uso combinato delle eliche di propulsione e dell’elica di manovra di prua proporzionale. Infine, per aumentare ulteriormente il comfort, è anche possibile richiedere l’installazione di uno stabilizzatore Seakeeper NG18, che minimizza il rollio durante la sosta in rada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione