Sestri Levante, l'ombra di un nuovo porticciolo?

Il sindaco di Sestri Andrea Lavarello smentisce e anzi si dichiara disponibile ad accantonare il progetto delle "boe sostenibili" qualora non fosse funzionale alla diminuzione delle imbarcazioni ancorate in zona Punta Manara

24 ottobre 2011 | di Redazione Liguria Nautica

Il sindaco di Sestri Levante Andrea Lavarello non ammette repliche: se il progetto delle boe sostenibili non è funzionale allo scopo per cui è stato varato, ovvero la riduzione della presenza di imbarcazioni ancorate sotto la costa di Punta Manara, fa sapere, si farà marcia indietro. L’iniziativa era stata promossa in via sperimentale dalla Regione Liguria per salvaguardare le praterie di posidonia: un’alga fondamentale per l’ecosistema del mediterraneo. Oltre ad essere un rifugio per pesci e molluschi, durante la fotosintesi la pianta produce circa 10 litri di ossigeno per ogni metro quadro di foglie. Sulle spiagge, la posidonia spesso forma dei banchi alti fino a due metri, specialmente nel periodo autunnale, utili per arginare l’erosione dei lidi.

 

Le boe potrebbero non arrivare se non soddisferanno quindi il requisito fondamentale: evitare i danni provocati dalle ancore al fondale costringendo le imbarcazioni all’ormeggio, e quindi regolandone il numero massimo. Il progetto prevede ben 43 boe, caratterizzate da corpi morti massicci: il presidente di Federcoopesca Augusto Comes ha espresso le sue perplessità sulla collocazione delle boe, secondo lui da spostare più lontano dalla costa per non intralciare le operazioni di pesca, mentre il consigliere di minoranza Vincenzo Gueglio (Sinistra unita per Sestri), che ha fatto partire l’interrogazione sui contenuti del progetto, è stato più “dietrologo”. Che ci siano i presupposti per un porticciolo, si domanda Gueglio? Lavarello risponde con i buoni risultati della sperimentazione della scorsa estate alla mano, quando con poche boe di segnalazione si era provveduto a tenere lontana dalla costa la miriade di imbarcazioni della domenica. Ma, ricorda, Sestri Levante è pronta ad accettare un numero congruo di boe d’ormeggio: qualora fossero troppe, si rinuncerà al progetto e si ritornerà alle boe di segnalazione.

 

E.R.

Potrebbe interessarti anche

Mercato nautica

Frega lo sceicco, lo arrestano a Genova, fugge e sparisce

  • 3 dicembre 2012

SevKet Hakan Altinel, 48 anni, imprenditore turco attivo nel settore della nautica di lusso. Pare sia riuscito a truffare lo sceicco Muhammad Bin Fadh vendendogli una quota di una società di costruzione di megayacht fasulla. Arrestato a Genova, rilasciato per un vizio burocratico, si è dato alla macchia

Mercato nautica

A chi frega del Magra? Reportage a un anno dall’alluvione VIDEO

  • 25 novembre 2012

Siamo ritornati a poco più di un anno di distanza dalla tragica alluvione dello spezzino per capire com’è la situazione della piccola nautica alla foce del Magra. Un disastro: le istituzioni latitano, nonostante la buona volontà degli operatori

Mercato nautica

Barca affonda al largo di Sestri Levante

  • 27 dicembre 2011

Lo yacht viaggiava dalla Spezia verso Genova, quando ha incominciato ad imbarcare acqua: a bordo due persone, tratte in salvo dalla Capitaneria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione