SFIDE: Pietro D’Alì e Stefano Raspadori al via della Transat Jacques Vabre

Il Class 40 Fantastica di Pietro D’Alì sarà al via il 3 Novembre da Le Havre per una delle più importanti regate d’altura internazionali

7 Ottobre 2013 | di Redazione Liguria Nautica

Pietro D’Alì ha messo a segno un bel punto questi giorni, insieme al suo co-skipper Stefano Raspadori, terminando con successo il percorso di qualificazione di 1000 miglia per partecipare alla Transat Jacques Vabre. L’equipaggio del Class 40 Fantastica ha infatti concluso la qualifica sul percorso Cascais – Lorient in 3 giorni e mezzo, incontrando vento forte da SW alla partenza, che è andato calando fino all’arrivo di un’alta pressione che li ha accompagnati fino a Lorient. Da qui alla partenza il tempo è poco e Pietro e Stefano hanno ancora qualche voce da spuntare nella lista delle cose da fare, come stazzare la barca e confrontarsi con gli altri equipaggi al via, molto agguerriti e certamente preparati.

 

La Transat Jacques Vabre è un appuntamento molto importante per diverse classi oceaniche: gli avvenieristici trimarani MOD 70, i Multi 50, gli IMOCA 60 e i Class 40, classe di Fantastica, con il più alto numero di partecipanti, ben 25 barche. La regata, che partirà da Le Havre il 3 Novembre, arriverà in Brasile, a Itajaì intoro alla terza settimana di Novembre e si correrà in doppio. La Transat Jacques Vabre, nata 20 anni fa, non è solo una sfida sportiva, ma anche un avvenimento eco-responsabile, il cui motto è “partire in mare, agire per la terra”. L’obiettivo è infatti prendere misure efficaci per limitare e compensare il suo impatto ecologico, “lavorando” sul consumo di energia a bordo, l’utilizzo di materiali riciclati e riciclabili e l’utilizzo dell’acqua.

 

Nella categoria dei Class 40, sono molti gli equipaggi da “tener d’occhio”, da Bet1128 dell’italiano Gaetano Mura, in doppio col progettista Sam Manuard, a Mare di Jorge Riechers, uno degli skipper della prossima Barcelona World Race in equipaggio con Sebastien Audigane o ancora l’equipaggio francese dell’”ex” Minista Seb Rougues, in doppio con Fabien Delahaye. Gli equipaggi degli IMOCA 60 presenti rappresentano una buona parte del gotha della vela oceanica degli ultimi anni: dal “Professor” Michel Desjoyeaux in doppio con il suo delfino e vincitore dell’ultima Vendée Globe, François Gabart su Macif, a Maitre Coq di Jérémie Bejou e Christopher Pratt, PRB di Vincent Riou e Jean Le Cam, fino all’italiano Alessandro Di Benedetto, in doppio con Alberto Monaco.

 

Da seguire!

 

Francesca Pradelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

Vela

Alberto Bona e Magalè sono pronti a partire: prima tappa la Roma x 1

  • 3 Febbraio 2017

L’atleta dello Yacht Club Italiano, Alberto Bona, presente alla conferenza stampa di presentazione della regata, Roma x1, ha parlato di quali sono gli obiettivi che si è posto nei prossimi due anni. Nei suoi progetti ci sono la Transat Jacques Vabre 2017 e la Route de Rhum 2018.

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione