SFIDE: prime 24 ore di mare per la “nuova” Mini Transat

Sono partiti ieri da Sada i 73 Mini 6.50 rimasti in gara e hanno viaggiato veloci in queste prime 24 ore

14 Novembre 2013 | di Redazione Liguria Nautica

Finalmente, dopo un mese esatto dalla partenza ufficiale, ieri mercoledì 13 Novembre i 73 Mini 6.50 rimasti in gara per la Mini Transat 2013 hanno lasciato il porto di Sada (Spagna), per un’unica, storica, tappa di 3700 miglia fino in Guadalupe.

 

Lo start è stato dato alle 9.45 sotto un vento leggero da Nord e il primo Serie a tagliare la linea di partenza è stato l’italiano Alberto Bona (Onlinesim.it). L’uscita dalla baia di Sada e la navigazione fino a Capo Finisterre, doppiato nel pomeriggio, è stata molto impegnativa e veloce, con i tracking che segnavamo fino a 19 nodi….non male per barche lunghe appena 6 metri e mezzo!

 

Purtroppo quando le condizioni sono così dure, il rischio di “spingere” troppo e rompere qualcosa è molto alto e queste prime 24 ore l’hanno dimostrato. La conta dei feriti è decisamente lunga: Joel Garcia ha fatto rotta ieri pomeriggio nel porto di Camarias per riparare un timone, stesso problema che ha costretto Sébastien Picault (Kickers) Yann le Pautremat (PrépaNautic Echo mer pour la planète) e Maxime salle (Bongo) a riparare a Vigo, mentre Richard Hewson (RG650.com) ha avuto “noie” con la chiglia.  Ferito più grave è Ian Lipinski, che stamattina ha annunciato di aver disalberato.

 

Per fortuna i nostri 6 italiani rimasti (Davide Lusso aveva annunciato il suo ritiro prima della partenza da Sada) stanno bene….e vanno fortissimo! Giancarlo Pedote (Prysmian), dopo una partenza un po’ in sordina, ha ripreso fieramente il comando della flotta, mentre l’altro Proto di Michele Zambelli (Fontanot), dà del filo da torcere a molti e al rilevamento delle 8 di stamattina era in 13* posizione. Fra i Serie, Alberto Bona vola in 6* posizione, guadagnando ben 4 posizioni nella notte. Anche Andrea Iacopini (Umpa Lumpa) ha superato molti concorrenti stanotte e alle 8 era in 27° posizione. Molto bene anche Federico Fornaro (Raw News) in 37° posizione e Federico Cuciuc (Your Sail), che mantiene il 41° posto.

 

È stata una notte davvero dura, con molto vento e mare formato, quindi doppio applauso per tutti, per essere andati a canna morta e per non aver rotto niente!

 

A presto con gli aggiornamenti.

 

Francesca Pradelli

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione