Sinistri: parliamo di statistiche, l’analisi del nostro esperto

Il nostro esperto analizza le statistiche dei sinistri fin'ora accaduti nel 2014, dati interessanti per comprendere meglio i rischi della navigazione

17 Agosto 2015 | di Redazione Liguria Nautica

La notizia, pubblicata su Ship2Shore, pone un’ interessante statistica, proveniente dal sito VesselsValue.com, il quale ha raccolto tutti i sinistri e gli eventi afferenti i rischi della navigazione, fin d’ora occorsi durante questo anno. In particolare la lista è così ripartita: 33 Incagli, 42 Sequestri, 22 Incendi, 12 collisioni ed infine 12 morti a bordo.
Probabilmente però dei numeri del genere potrebbero far supporre che i sinistri e gli eventi derivanti dai rischi della navigazione possano essere clementi, ma bisogna comunque fare attenzione e non giudicare troppo avventatamente questi numeri che comunque si riferiscono al solo Shipping.
Infatti importanti possono essere anche i cosiddetti Near Miss, questi ultimi non sono altro che i mancati sinistri che avrebbero potuto comunque portare al danno ma che però non sono avvenuti.
Un esempio lampante, e più vicino agli eventi nostrani, è sicuramente quello del Concordia. Come è noto la pratica “dell’inchino”, più volte effettuata da vari comandi nave, non è stata altro che una serie di Near Miss, mai valutati e corretti, che alla fine, ma questa è oramai purtroppo storia, hanno portato al sinistro, nel nostro caso proprio quello del Concordia.
E’ però interessante sapere che molte amministrazioni marittime, come l’MCA Inglese e soprattutto l’EMSA, (European Maritime Safety Agency) ha tra le sue attività proprio quello di valutare i Near Miss, i quali vengono opportunamente studiati, anche attraverso opportune indagini, con l’intento finale di produrre nuove norme e best practise sempre propedeutiche al costante miglioramento della sicurezza della navigazione.
Un’attività encomiabile, utile e proattiva che viene anche sposata, come vera e propria policy interna, anche da molte compagnie, le quali, in autonomia, prendendo spunto sia dai sinistri che dai Near Miss, le utilizzano proprio al fine di migliorare le proprie performance e standard di sicurezza a bordo.
Inutile perciò dire ed affermare, che in qualunque attività industriale, il costante studio e presa conoscenza di eventi similari siano altamente produttivi al fine di ridurre drasticamente non sono l’evento in se, ma anche e soprattutto, i negativi riflessi economici derivanti dal dover poi “riprendere” (o correre ai riparti) situazioni relative ai sinistri con tutti i riflessi del caso prodotti in termini di danno.
Interessante è infatti la regola “1-10-100” la quale dimostra infatti che se un problema non è risolto nel momento stesso in cui si verifica, meglio ancora se prevenuto, (1) diventerà più oneroso eliminarlo successivamente – in termini di costo e tempo – e quando rilevato solo all’interno (10), ma se il problema arriverà irrisolto i danni causati saranno ancora più ingenti (100).
Per concludere ci lasciamo con un detto giapponese, molto calzante: “Non lasciate mai sporgere un chiodo, indipendentemente da dove lo troviate!”.

Daniele Motta
Perito e Consulente Navale

Per ulteriori informazioni:
www.studiomcs.orgwww.perizienavali.it
E-mail: info@studiomcs.org
Tel. +39 389 006 3921

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione