SPECIALE NAUTICO 2013 – A bordo dell’80 metri “Chopi Chopi” VIDEO e FOTO

In compagnia del direttore commerciale di CRN Luca Boldrini andiamo alla scoperta dello splendido 80 metri “Chopi Chopi”, l’ammiraglia del Salone Nautico 2013 varata nei cantieri di Ancona

3 ottobre 2013 | di Redazione Liguria Nautica

Con i suoi 80 metri di lunghezza (e 13,30 di larghezza) il “Chopi Chopi” è la regina del Salone Nautico di Genova, oltre che essere l’imbarcazione più grande mai varata dai cantieri CRN di Ancona (che quest’anno festeggiano i 50 anni di attività), brand del Gruppo Ferretti specializzato nella costruzione di maxibarche dislocanti completamente “custom” in acciaio e alluminio.

 

Per la realizzazione di questo megayacht, ordinato da un armatore mediorientale, sono state necessarie 660 mila ore di lavoro (circa 4 anni). Gli esterni della barca sono firmati da Zuccon International Project, mentre il layout interno è stato curato da Laura Sessa: entrambi i designer spiccano per la loro maniacale attenzione al particolare. Anche i materiali utilizzati provengono da aziende nostrane, per cui “Chopi Chopi” (nome peculiare per un megayacht, pare che sia riconducibile alle figlie dell’armatore) può essere definito un prodotto 100% made in Italy. Il valore dello yacht? Superiore agli 80 milioni di euro (poco più di un milione a metro!).

 

Al Salone siamo saliti a bordo della superbarca in compagnia del direttore commerciale di CRN Luca Boldrini, con cui abbiamo fatto quattro chiacchiere sulla barca. Ecco la nostra videointervista e le immagini da bordo.

 

GUARDA LE NOSTRE RIPRESE A BORDO DI CHOPI CHOPI

 

L’imbarcazione, concepita su richiesta dell’armatore come “family house”, si articola su 6 ponti: lower deck (equipaggio, sala macchine e garage), main deck (ospiti), upper deck (zona living e bar), Owner’s deck (il ponte riservato esclusivamente all’armatore), sun deck (ponte sole), oltre a un sub lower deck adibito ad area tecnica.

 

“Chopi Chopi” permette di ospitare 30 membri dell’equipaggio, mentre per gli ospiti sono disponibili 5 cabine (matrimoniali e “twin”) e una supersuite VIP per un totale di 12 persone (anche se lo yacht potrebbe trasportarne molte di più). La motorizzazione prevede due unità Caterpillar 3516B-C: la velocità di crociera si assesta intorno ai 13-14 nodi mentre quella massima è di 17 nodi. A una velocità di circa 13 nodi, l’autonomia è di circa 6.000 miglia nautiche.

 

Ecco le foto di Davide Gentile per Liguria Nautica, riproducibili previa citazione della fonte con link attivo[nggallery id=315]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 commenti

  1. Giancarlo Rossi ha detto:

    Riconosco lo stile Team Italia della bellissima plancia integrata e del tavolo da carteggio integrato. STUPENDA! Complimenti al cantiere che l’ha costruita ed a Team Italia.

  2. paolo volpari ha detto:

    Qualcosa nel manifatturiero Italiano vive ancora. Eccome!

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione