SPECIALE NAUTICO – Vi presentiamo l'innovativa Barca Laboratorio

Al Salone 2012 non mancano i progetti innovativi: a promuoverli sono spesso giovani ingegneri come quelli che hanno realizzato la Barca Laboratorio

8 ottobre 2012 | di Redazione Liguria Nautica

In un Salone Nautico 2012 dove le contingenze economiche impongono poche novità, a Genova arrivano spunti interessanti dai giovani progettisti che con determinazione portano avanti idee innovative da applicare alla nautica. Abbiamo parlato con gli ingegneri Bayati e Orlandini del Politecnico di Milano, che con Lecco Innovation Hub hanno presentato al Salone Nautico 2012 la loro “Barca Laboratorio”, un progetto molto interessante che ha colpito la nostra attenzione per la sua particolarità. Il modello esposto al Salone Nautico di Genova è stato realizzato da un team di ricercatori del Dipartimento di Meccanica del Politecnico di Milano, coordinato dal Prof. Fabio Fossati.

 

Come potete vedere in foto, la barca, un Comet disegnato da Vallicelli, è stata dotata di una particolare struttura in acciaio che si appoggia sui punti di maggiore carico. Su questa struttura sono state applicate delle scatole di rilevamento che,tramite dei sensori, trasmettono a un software tutti i dati relativi ai carichi che insistono sulla struttura dello scafo.

 

Come ci hanno spiegato Bayati e Orlandini, il nome della barca deriva dal suo obbiettivo: raccogliere dati riguardanti gli sforzi applicati alle strutture dello scafo, da utilizzare per lo sviluppo e il perfezionamento di modelli futuri. Per questo motivo la Barca Laboratorio non verrà prodotta ma servirà come campo di studio e ricerca  per nuovi progetti tecnologicamente avanzati. I rilevatori degli sforzi verranno applicati anche alle vele, per ottenere dati importanti sulla loro forma e per individuare i migliori profili in ogni condizione. A tal proposito i test verranno fatti su materiali differenti così da poter monitorare il comportamento delle vele in varie condizioni. La Barca Laboratorio andrà in acqua nei prossimi mesi e come ci hanno anticipato gli ingegneri del Politecnico di Milano, con ogni probabilità i test verranno effettuati in acque interne, dove è più facile trovare condizioni di vento stabile, spesso intenso.

 

Mauro Giuffrè

Potrebbe interessarti anche

Mercato nautica

Speciale Tecnica – Grand Soleil 39 VS Xp 38

  • 12 novembre 2012

Per gli amanti dei cruiser-racer di ultima generazione mettiamo a confronto il nuovo Grand Soleil 39 e l'Xp 38: due barche accattivanti e ideate per divertire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione