Spezia, il Comune punta al refitting di megayacht

Con l'acquisizione da parte del Comune dell'area dismessa delle ex Casermette l'amministrazione ha intenzione di riconvertirla a grande bacino manutentivo per megayacht. A settembre il bando

19 luglio 2012 | di Redazione Liguria Nautica

La Spezia si candida a diventare, assieme a Barcellona, punto strategico del refitting nautico nel Mediterraneo. Un settore che, in teoria, dovrebbe soffrire meno la crisi rispetto a quello della costruzione di scafi nuovi. Il Comune, dopo aver acquistato dal demanio militare l’area dismessa delle ex Casermette (si tratta di circa 60 mila metri quadrati nella parte a levante della città), ha intenzione di dar vita a un hub di qualità per la manutenzione di luxury yachts fino a 50 metri di lunghezza. A settembre l’ente locale emetterà un bando aperto alle aziende interessate all’insediamento nell’area e, se i tempi vengono rispettati, già a dicembre è prevista l’assegnazione.

 

Alla realtà spezzina manca un importante tassello: ci sono i grandi cantieri di costruzione (Picchiotti, Sanlorenzo, Baglietto e Ferretti) ma non un grande bacino di rimessaggio che, in un momento quale quello che il comparto nautico sta vivendo, rappresenta una vera e propria boccata d’ossigeno.

 

«Le linee strategiche da seguire sono quelle dell’industria, del porto e del turismo – ha fatto sapere Massimo Federici, il primo cittadino, nel corso della presentazione del Rapporto annuale dell’economia provinciale 2011 – coltivando le filiere che più offrono possibilità al territorio. Nel turismo la Spezia deve ricoprire il ruolo di baricentro del comprensorio dei Parchi e delle eccellenze locali, mentre nel settore del manifatturiero bisogna puntare sul navale, ma anche sul refitting, settore della nautica da diporto che dovrebbe risentire meno della crisi del settore. Baglietto sta già lavorando su questo, ma è nostra intenzione implementare l’offerta inserendo nel pacchetto l’area delle Casermette».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione