Tassa sulla barca, c'è chi sega le prue

Ecco un escamotage per non pagare la temuta tassa Monti. In passato lo avevano già fatto

15 dicembre 2011 | di Redazione Liguria Nautica

E c’è chi mozza le barche. Guardate questa foto, direttamente da Bocca di Magra, pubblicata dal sito del Giornale della Vela: è incominciato il “segaggio” di barche. Un escamotage che avevamo già visto mettere in pratica in passato (leggete un po’ questa news, di qualche tempo fa) per far fronte ad esigenze diverse.

L’armatore dello scafo ha ordinato al cantiere il taglio della prua di modo da non rientrare nella categoria di imbarcazioni al di sopra dei 10 metri e quindi interessate dalla famigerata tassa sui diritti di stazionamento delle imbarcazioni ideata dal governo Monti. L’imperfezione estetica verrà sanata da un musone porta-ancore posticcio, che essendo considerato “appendice mobile” non potrà essere conteggiato nel calcolo della lunghezza complessiva dello scafo.

 

e.r.

Potrebbe interessarti anche

Mercato nautica

Il flop dei porticcioli liguri: è fuga verso la Francia

  • 14 agosto 2013

Nel pieno della stagione estiva i porti turistici della Liguria sono semi vuoti, a parte le sagome dei grandi yacht; ancora non si registra l’inversione di tendenza rispetto all’annus horribilis 2012 e i piccoli diportisti fanno rotta verso la Francia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 commenti

  1. giulio ha detto:

    Secondo il mio parere ,anche se il costo dell’operazione fosse esigua, si tratterebe , forse di truffa
    perchè il prototipo omologato era diverso ed il RI.NA potrebbe inqualunque momento su richiesta
    dell’Agenzia delle Entrate, emanare una disposizione che eviti la modifica di imbarcazioni realizzate
    ed omologate in serie.

  2. Gianpiero ha detto:

    E bravo, peccato si debba riomologare la barca, bastasse segarla….

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione