Tatoosh, di Paul Allen, devasta un’area protetta

Il co-fondatore di Microsoft macchia la sua immagine di convinto ambientalista

2 Febbraio 2016 | di Redazione Liguria Nautica

Il mega yacht Tatoosh di proprietà di Paul Allen, co-fondatore di Microsoft, ha distrutto gran parte dell’eco sistema di una barriera corallina dei Caraibi. Il 43esimo più grande superyacht al mondo, un’unità di 92 metri, stava navigando nel West Bay quando la catena dell’ancora ha distrutto il fondale. Si stimano danni per l’80 per cento della barriera corallina in quella zona.

Mega yacht Tatoosh, cosa ha combinato Paul Allen?

Questo sarebbe successo lo scorso 14 gennaio, ma solo ora ci giunge notizia dell’accaduto. I danni provocati da Allen e dal suo Tatoosh determineranno una multa di circa 600 mila euro, una cifra neanche esagerata per uno degli uomini più ricchi al mondo. Rimarrebbe però macchiata in maniera indelebile l’immagine di convinto ambientalista attribuita a Paul Allen.

Sorprende pensare che l’ex socio di Bill Gates, che nel 2000 ha abbandonato ogni incarico direttivo, restando però azionista di Microsoft, ha recentemente creato una fondazione per la protezione dell’ecosistema marino e contro la pesca eccessiva.

Mega Yacht Tatoosh, le caratteristiche dell’unità

Come detto, il mega yacht Tatoosh è lungo 92 metri ed è il 43/mo più grande superyacht del mondo.

Il suo proprietario Paul Allen lo ha sempre usato per le gite brevi, possedendo già un 127 metri, l’Octopus, tra i primi 5 più grandi a livello globale.

Il mega yacht Tatoosh è stato costruito in Germania dal cantiere Kusch Yachts e venduto ad Allen per 100 milioni di dollari, dispone di 5 ponti, una master suite e altre stanze, salotti vari tra cui uno con camino, una piscina profonda per nuotare, una sala cinema, due elicotterilibrerie, ma soprattutto una barca a vela da 12 metri inclusa: una vera rarità.

 

SCHEDA TECNICA DI TATOOSH:

Cantiere: Kusch Yacht

Lunghezza: 92,40 m

Larghezza: 14,90 m

Ponti: 5

Velocità massima: 23 nodi

Velocità di crociera: 19 nodi

Motori: 2 x 4400 hp

Immersione: 4,30 m

Dislocamento: 2300 tonnellate

Numero ospiti: 12

Numero equipaggio: 30

 

Le foto sono di proprietà di Liguria Nautica, riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Paolo Bellosta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

1 commento

  1. svnarese ha detto:

    Siamo alle solite!
    Tattosh con i suoi 92,42 metri e’ al 48esimo posto nella classifica dei 100 yacht privati più grandi del mondo e non al 43esimo, mentre Octopus con i suoi 126,20 metri figura solo al 16esimo posto anziché “tra i primi cinque a livello globale” come affermato da Liguria Nautica.
    Se ne volete una conferma basta controllare il seguenti sito web : http://www.superyachts.com/largest-yachts/worlds-largest-yachts-live.htm

    Buon vento
    SvNarese

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione