Team SCA al test: in mare per la prima traversata atlantica

Il team di donne più forti del circuito velico internazionale sono partite per il primo test in mare in vista della prossima Volvo Ocean Race: la prima traversata atlantica di allenamento fa rotta su Newport, Rhode Island, USA, per 3.750 miglia

28 Aprile 2014 | di Redazione Liguria Nautica

Le dodici veliste del Team SCA sono partite il 24 aprile per la prima traversata atlantica di allenamento in vista della prossima Volvo Ocean Race che si disputerà a ottobre, la regata più impegnativa nel mondo velico.

Il team tutto al femminile dovrà coprire 3.750 miglia, da Lanzarote, alle Canarie, fino a Newport, nello stato americano del Rhode Island, che dovrebbero essere coperte in una dozzina di giorni, a cui seguirà la rotta inversa.

 

L’equipaggio navigherà verso un waypoint a est dei Caraibi in modo che gli ultimi giorni di navigazione saranno simili alla rotta della sesta tappa della Volvo Ocean Race, da Itajaí in Brasile a Newport. La traversata di ritorno, invece, sarà una sorta di prova generale della settima tappa che riporterà la barca verso un punto al largo di Lisbona e infine di nuovo verso la base di Lanzarote.

«Questa traversata ci consentirà di mettere inseme tutta la pratica e il duro lavoro che abbiamo fatto come Team SCA negli ultimi mesi. Adesso abbiamo più o meno un intero team a posto, l’equipaggio ha il suo ruolo a bordo e le sue aree di responsabiltà, così che la traversata e il ritorno ci daranno l’opprtunità di testare la barca e le ragazze nelle condizioni il più possibile vicine a come sarà la regata stessa», ha detto il coach di Team SCA Joca Signorini.

 

L’equipaggio è formato da 12 veliste, una in più rispetto a quanto consentito in regata e a bordo c’è anche la britannica Libby Greenhalgh, in prova nel ruolo di navigatore. Team SCA coglierà questa opportunità anche per provare due onboard reporter, l’americana Corinna Halloran sulla tratta di andata e la svedese Anna-Lena Elled nella navigazione di ritorno in Europa.

 

«Questa è un’altra importante pietra miliare per il nostro progetto, in un momento significativo. Domenica scorsa era il primo anniversario della morte del nostro coach Magnus Olsson, quindi questa traversata è un omaggio alla sua memoria e al lavoro lungo 18 mesi svolto alla base di Lanzarote» ha detto il direttore di Team SCA

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione