Transat Jacques Vabre, il primo giorno di regata

Ecco la situazione alla 11ma Transat Jacques Vabre 25 ore dopo la partenza. Per i Class 40 previsto stop di sicurezza a Roscoff

8 Novembre 2013 | di Redazione Liguria Nautica

A 25 ore dalla partenza di ieri, la flotta delle 44 imbarcazioni iscritte alla Transat Jacques Vabre 2013 è in navigazione con vento da sud-ovest tra i 12 e i 16 nodi in vista dell’arrivo del primo rinforzo di vento da ovest-nord ovest di intensità fino a 25 nodi previsto per il pomeriggio di oggi. Per domani, sabato, è atteso invece un peggioramento importante delle condizioni che potrà comportare intensità di vento fino a oltre 45 nodi e conseguente moto ondoso.  I due MOD70 (Edmond De Rothschild e Oman Air – Musandam) sono impegnati in un vero e proprio match race oceanico a 5 miglia di distanza tra loro, con già 55 miglia di vantaggio sui primi Multi 50 e ben 100 miglia sul primo degli IMOCA, Macif di Gabart e Desjoyeaux. I concorrenti di queste tre classi navigano già in direzione del traguardo finale a Itajaì in Brasile.

 

Per i Class 40 è invece prevista la sosta di sicurezza per l’allerta meteo di domani nel porto di Bloscon a Roscoff, dove i primi concorrenti sono attesi per il tardo pomeriggio. I Class 40 ripartiranno per la meta finale quando il comitato di regata darà loro il benestare. Ogni concorrente attraverserà la nuova linea di partenza al tempo corrispondente al suo distacco accumulato dal primo classificato all’arrivo della tappa Le Havre – Roscoff. Nel periodo di sosta a Roscoff gli equipaggi non potranno ricevere alcuna assistenza o aiuto esterno.

 

C’è grande sorpresa e anche qualche nota di disappunto tra il pubblico di appassionati che stanno seguendo le vicende di due regate oceaniche quali la Mini Transat e la Transat Jacques Vabre. La prima ha subito prima un lungo ripetuto rinvio poi l’annullamento di una tappa e soltanto ieri è stata decisa la nuova rotta che porterà i concorrenti direttamente dall’altra parte dell’Oceano Atlantico, senza più la consueta tappa alle Canarie. La Transat Jacques Vabre è partita ieri giovedì 7 novembre alle 13.00 da Le Havre dopo 5 giorni di rinvii e con lo stop a Roscoff già in calendario per evitare ai Class 40 di subire le durissime condizioni meteo previste per sabato e domenica.

 

Intanto, Cresce vertiginosamente nel frattempo il numero degli appassionati iscritti alla Transat Jacques Vabre virtuale che per la prima volta in assoluto può essere vissuta su virtualregatta.com I velisti virtuali sono ben 81.646, molti dei quali già più veloci dei concorrenti (quelli veri) che navigano in mare.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione