Tutela oceani: l'Italia si impegna per l'ambiente

Il Rappresentante Permanente all'Onu Sebastiano Cardi è intervenuto a un convegno a New York sulla tutela degli oceani e della fauna marina. L' Italia è in prima linea

6 Marzo 2015 | di Redazione Liguria Nautica

flora oceanicaSi rafforza la partnership tra l’Italia e i piccoli Stati Insulari del Pacifico, riguardo a una tematica ambientale di notevole importanza, ovvero la tutela degli oceani e lo svluppo di oasi marine. Il Rappresentante Permanente all’Onu Sebastiano Cardi, nel tentativo di sensibilizzare sull’argomento, è intervenuto a un convegno a New York, a Palazzo di Vetro, sulla sostenibilita’ degli oceani attraverso le oasi marine, una di queste e’ quella creata nell’isola di Palau.

 

Stuart Beck, ambasciatore del piccolo stato-isola che lo scorso anno ha messo al bando la pesca comemrciale, ha lanciato l’allarme “gli scienziati ci dicono che se non agiamo adesso non avremo piu’ pesci nei nostri mari”. L’Italia ha sostenuto con risorse concrete il parco marino di Palau, anche se Cardi ha osservato come il cambiamento climatico abbia già prodotto gravi danni agli oceani.

 

Sulla stessa lunghezza d’onda il rappresentante Permanente delle Bahamas Elliston Rahming, secondo il quale la tutela degli oceani “e’ una priorita’ assoluta per noi, come per i resto dei Caraibi”. Hanno partecipato al convegno, oltre al presidente di Palau Tommy Remengesau, gli ambasciatori di Israele, Figi, Monaco, Maldive e dell’Unione Europea.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione