Noleggio nautico, l’Europa mette in mora l’Italia per l’Iva

Assilea e Ucina sono al lavoro con il Ministero dell’Economia per replicare alle accuse mosse dalla Commissione Europea

20 novembre 2018 | di Giuseppe Orrù
Navigazione acque interne
Il Salone Nautico di Genova

Per l’Unione Europea l’Italia avrebbe applicato un’Iva non conforme nel campo del noleggio nautico. E’ di qualche giorno fa, infatti, la lettera con cui la Commissione Europea ha notificato all’Italia la costituzione in mora inerente la corretta riscossione dell’Iva sul noleggio a breve termine di imbarcazioni. Già in passato la stessa Commissione Europea aveva chiesto chiarimenti al nostro Paese, che erano stati prontamente forniti.

In una nota congiunta, Assilea (Associazione Italiana Leasing) e Ucina Confindustria Nautica, sostengono che “le norme in materia applicate dall’Italia siano pienamente conformi al diritto comunitario e anzi, per certi versi, più restrittive di quelle degli altri Paesi dell’Unione Europea direttamente concorrenti, alcuni dei quali già da tempo sono sotto procedura di infrazione”.

Le due associazioni nazionali di categoria hanno già avuto incontri al Ministero dell’Economia e delle Finanze, finalizzati a definire i chiarimenti che saranno forniti dall’Italia alla Commissione Europea.

L’8 novembre la Commissione Europea ha adottato una serie di provvedimenti nei confronti dell’Italia, tra cui la Costituzione in mora n° 2018/2010, riguardante la “Normativa italiana relativa alla determinazione del luogo di imposizione delle locazioni e dei noleggi a breve termine delle imbarcazioni da diporto”.

Ma non è certo la prima volta che dall’Ue vengono mosse accuse contro la nautica italiana. A maggio, ad esempio, la stessa Commissione aveva puntato il dito contro la legislazione italiana, che prevede che le barche utilizzate per il charter vengano considerate imbarcazioni commerciali. Questo permette, in alcuni casi, di acquistare il carburante esente dalle accise del gasolio.

 

Giuseppe Orrù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 commento

  1. Paolo Maria Ciriani ha detto:

    sarebbe utile avere il testo tradotto in italiano della sentenza per capire cosa hanno deciso.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione