L’unione fa la forza. Ecco un nuovo consorzio di charter in Sardegna

L’idea nasce dalla volontà di offrire un servizio di maggiore qualità e con un parco barche allargato. A disposizione dei clienti imbarcazioni da 10 a 50 metri

14 maggio 2012 | di Redazione Liguria Nautica

L’unione fa la forza. Nasce in Costa Smeralda un nuovo consorzio del charter nautico e di operatori locali per favorire l’offerta di un servizio caratterizzato da una maggiore qualità e un parco barche più allargato. I componenti del consorzio sono le società armatrici Ge.Fi Spa, Porto Cervo Yachts & Charter, Monfinlux, che si occupa di auto di lusso e aerei privati e il locale Phi Beach.

 

Gli uffici del consorzio saranno situati a Porto Cervo e a Poltu Quatu. I clienti avranno a disposizione un ampio panel di imbarcazioni: da un Sangermani di 10 metri fino a un Perini di 50 metri (l’S/Y Aurore 2000), passando per Sessa 42, Sarnico 45, Pershing 46 e Sunseeker 61, 80 e 82 piedi. Maggiori informazioni a questo indirizzo.

 

e.r.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche

Mercato nautica

Imbarcazioni: l’estimo navale e il valore dell’usato

  • 22 febbraio 2017

Quando si parla di imbarcazioni e soprattutto del valore dell’usato non è difficile imbattersi in fantasiose tabelle e indicatori che dovrebbero indicare (probabilmente con assoluta certezza) il valore medio di un’unità da mettere in compravendita.

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione