Varato il 14° Amer Cento: il M/Y Duchessa ha toccato l’acqua a Viareggio

Dopo 406 giorni di lavoro insieme al cantiere Permare, Amer ha varato un nuovo yacht dagli interni sontuosi e uno scafo ad alto contenuto tecnologico. E si prepara alla sfida dell’ibrido

16 luglio 2018 | di Giuseppe Orrù
Il varo del nuovo Amer Cento n° 14: m/y Duchessa
Il varo del nuovo Amer Cento n° 14: m/y Duchessa

Si chiama Duchessa lo yacht Amer Cento numero 14, che ha toccato l’acqua per la prima volta a Viareggio. Non c’è stata esitazione da parte della madrina a rompere la bottiglia al varo, che si è svolto l’11 luglio e lasciare che il nuovo scafo prendesse il mare.

Il nuovo yacht è il frutto di un percorso durato 406 giorni, fatto insieme al cantiere Permare fin dal primo giorno, per creare l’ultima Amer Cento, la numero 14, che segue la fortunata serie Déco, in cui il cantiere si sta ricavando una nicchia importante di mercato utilizzando la sapiente manifattura artigianale e accessoristica italiana di grande pregio.

Predomina, tra interni sontuosi e linee esterne filanti, il contrasto di uno scafo ad alto contenuto tecnologico, che vanta un ulteriore primato mondiale di superyacht oltre i 29 metri, motorizzato con 4 Volvo Penta Ips 1200 ad alte prestazioni.

Il motor yacht Duchessa sarà presentato in anteprima ai Saloni di Cannes e Genova insieme alla nuova 94’ Twin, che rappresenterà uno stile contemporaneo, per dare la continuità tra tradizione e innovazione, i due leitmotiv del cantiere.

La sfida ibrida di Amer

Il cantiere Permare quest’anno festeggia i 45 anni di attività e stessa proprietà della famiglia Amerio, mantenuta invariata dal 1973. La crescita organica del cantiere e del marchio Amer Yachts sta portando a risultati estremamente positivi dopo la crisi. È poi in corso un piano di investimenti pluriennale per adottare motorizzazioni ibride a bordo degli Amer Yachts.

Il primo passo sarà il lancio della nuova Amer 94’ Twin, che è diventata una sorta di laboratorio di innovazione e design che spinge il cantiere a sperimentare nuove soluzioni all’avanguardia e ad essere precursore di nuove tendenze stilistiche e tecnologiche.

SCHEDA TECNICA

Lunghezza f.t. (inclusa pedana di poppa): 29,60 m

Lunghezza scafo: 23,96 m

Larghezza massima: 7,00 m

Altezza di costruzione: 3,15 m

Immersione massima (comprese eliche): 2,00 m

Dislocamento (½ carico): 85 tons

Acqua dolce: 2.000 litri

Acque grigie: 800 litri

Acque nere: 400 litri

Materiale: vetroresina

 

Giuseppe Orrù

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione