Viaggio da incubo tra i propulsori di un traghetto per fuggire in Europa VIDEO

Un progetto di fuga alquanto singolare e pericoloso è stato messo in atto da un algerino di 48 anni: l’uomo è rimasto aggrappato a pochi centimetri dalle eliche di un traghetto fino a quando è stato recuperato dalla polizia spagnola che non poteva credere all’incredibile avventura

11 Giugno 2013 | di Redazione Liguria Nautica

Fuggire disperatamente dalla propria terra per molti emigranti vuol dire, nella maggior parte dei casi, sfidare la morte; così ha fatto un uomo di nazionalità algerina, di 48 anni, protagonista di un video scioccante che vi mostriamo.

 

Pur di raggiungere l’Europa, armato di un’incredibile resistenza e di un piccolo bagaglio, l’immigrato ha affrontato la traversata dello stretto di Gibilterra aggrappato per due ore accanto agli enormi propulsori di un traghetto, rischiando pericolosamente la vita.

 

L’uomo ha resistito in piedi con pochissimi appigli, tra le onde e il rumore assordante dei motori, come dimostra il video, per poi essere catturato dalla polizia una volta attraccato al porto.

 

ECCO IL VIDEO DELL’INCREDIBILE TRAVERSATA:

 

(video tratto da www.giornaledellavela.com)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

1 commento

  1. ANGELO NOVELLI ha detto:

    bn giorno
    con riferimento all’arrticolo del 48enne algerino Vi faccio notare che la nave in oggetto nn ha eliche ma propulsori ad idrogetto; quindi oltre al rumore il tizio nn rischiava nulla per quanto riguarda eliche che nn fanno parte della propulsione di questa nave

Potrebbe interessarti anche

Mercato nautica

Quando l'oceano…si arrabbia VIDEO

  • 8 Agosto 2013

Un treno di onde ha sorpreso alcune imbarcazioni alla fonda, ad avere la peggio sono stati una piccola imbarcazione in legno e i suoi occupanti, costretti a farsi un bagno inaspettato ma poteva andare molto peggio

Mercato nautica

Wedding party in barca finisce in tragedia VIDEO

  • 29 Luglio 2013

Un wedding party sul fiume Hudson, a New York, è finito in tragedia: la barca sui cui viaggiavano sei persone, tra cui i futuri sposi e testimoni si è schiantata contro una chiatta, due i morti

Mercato nautica

Cowboys del mare, l’incredibile salvataggio dei lifeguard inglesi

  • 6 Luglio 2013

Dalla Royal National Lifeboat inglese arriva il filmato che racconta le gesta dei soccorritori in un concentrato di adrenalina e divertimento: i lifeguard senza paura prima soccorrono il pescatore in mare, poi recuperano l’imbarcazione fuori controllo

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione