Al via bando pubblico per la gestione degli ormeggi nell’Area Marina Protetta di Portofino

La gara per il servizio di gestione di ormeggi a pagamento nell'AMP di Portofino interesserà le zone di San Fruttuoso e Punta Chiappa

15 febbraio 2018 | di Manuela Sciandra
AMP di Portofino

Con la stagione turistica ormai alle porte, anche l’Area Marina Protetta di Portofino si sta preparando ad accogliere l’ondata di diportisti che affollerà le sue bellissime coste. Per farlo al meglio ha deciso di emettere dei bandi pubblici per l’assegnazione della gestione dei suoi campi ormeggi, quello nella Baia di San Fruttuoso di Capodimonte e quello nella zona “Foce” in prossimità di Punta Chiappa.

Secondo la delibera del 22 gennaio 2018, il Consorzio di Gestione dell’Area Marina Protetta del Promontorio di Portofino ha infatti lanciato una gara di appalto per l’affidamento del servizio di gestione degli ormeggi a pagamento all’interno della zona B di Ponente (San Fruttuoso) e della zona C di Ponente (Punta Chiappa) dell’AMP. In particolare, gli ormeggi dei quali si intende affidare la gestione sono costituiti da:

  • 3 sistemi di ormeggio detti “spiorsi” aventi un totale di almeno 18 gavitelli per barche con l.f.t. (lunghezza fuori tutto) fino a 7,5 m e almeno 15 strutture d’ormeggio con gavitello singolo per natanti con l.f.t. fino a 24 m (San Fruttuoso);
  • 8 spiorsi aventi un totale di almeno 50 gavitelli per barche con l.f.t. fino a 7,5 m e 10 strutture con gavitello singolo per imbarcazioni con l.f.t. inferiore a 24 m (Punta Chiappa).

L’importo a base annua richiesto per la concessione del servizio è di 12 mila euro per gli ormeggi di San Fruttuoso e di 10 mila euro per quelli di Punta Chiappa e avrà validità dalla data di stipula fino al 31 dicembre 2022. Ad aggiudicare tale appalto sarà una commissione nominata dal Consorzio di Gestione dell’AMP di Portofino, composta da un presidente e da due esperti, che sceglierà il vincitore in base alla documentazione, alle offerte tecniche e alle offerte economiche pervenute dai soggetti ammessi alla gara, che potranno essere esclusivamente ditte costituite in forma imprenditoriale.

Di competenza del concessionario sarà la manutenzione ordinaria e straordinaria delle strutture di ormeggio, ovvero garantire il loro buon funzionamento, mentre non sarà di sua pertinenza la custodia delle imbarcazioni ormeggiate, né la loro vigilanza. Naturalmente ogni modifica apportata al campo ormeggi dovrà essere precedentemente concordata e autorizzata dal Consorzio di Gestione dell’AMP di Portofino, che parteciperà alle spese quando previsto dal contratto.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare gli uffici del Consorzio di gestione dell’Area Marina Protetta del Promontorio di Portofino al numero 0185-289649 ed, in particolare, il Dottor Giorgio Fanciulli, responsabile unico del procedimento (e-mail: direttore@portofinoamp.it).

Manuela Sciandra

 

Fonte: www.portofinoamp.it

Foto: www.vaielettrico.it

Potrebbe interessarti anche

Eventi e fiere

Paparazzi a Portofino, è Rihanna show

  • 30 luglio 2012

La cantante è arrivata a Portofino sul mega yacht dal quale era stata paparazzata già l’anno scorso e a quanto pare si è divertita molto, pur inseguita dai flash fotografici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione