Cartografia, waypoint e info da sfogliare. Il “Portolano Cartografico” per programmare con precisione e sicurezza ogni approdo

Tutto il Mar Tirreno in tre volumi, isole comprese, grazie alle Edizioni Il Frangente che propongono una linea di portolani dalle grafiche essenziali. Tutto a vantaggio della quantità e della precisione delle informazioni

10 ottobre 2019 | di Giuseppe Orrù
I tre portolani di Edizioni Il Frangente
I tre portolani di Edizioni Il Frangente

Così come la partenza di qualsiasi uscita in mare, anche l’atterraggio richiede una certa preparazione da parte del comandante. Che si tratti di un natante o di un maxi yacht, al di là del programma di crociera, prima di dirigere la prua verso un qualsiasi approdo, baia o porticciolo, bisogna conoscere con precisione la natura del fondale, eventuali pericoli, modalità di accesso e molto altro.

Insomma, bisogna consultare un portolano e fidarsi di quanto contenuto. Sfogliando il “Portolano Cartografico” delle Edizioni Il Frangente, casa editrice di Verona, specializzata in portolani e carte nautiche, abbiamo trovato un libro più da “osservare visivamente” che da leggere. In tre volumi di ampio formato (A4) troviamo tutto il Mar Tirreno, isole comprese, il Mar Ligure, Corsica, Sardegna, Sicilia, Malta e Canale di Sicilia.

Utilizzando questi tre volumi, abbiamo simulato la programmazione di una crociera con soste a Capraia, Bastia (Corsica), La Maddalena (Sardegna) e Gaeta. Che si tratti di un’isola o di un porto lungo una costa, il “Portolano Cartografico” non delude. Anzi, si distingue per l’immediatezza con cui offre al diportista tutte le informazioni base.

Pagina dopo pagina, sembra quasi trasportare su carta la cartografia del chart plotter. Dalla visione d’insieme di un tratto di costa, o di una parte di un’isola, vengono “esplosi” sulla pagina i dettagli di ogni cala, porticciolo e approdo (con tutti i recapiti telefonici dei Marina e dei vari servizi) e per ognuno viene fornita una breve descrizione, mentre tutte le informazioni necessarie sono affidate alla cartografia nautica e ai suoi simboli.

Per approfondire ulteriormente, è possibile consultare le tabelle che si trovano all’inizio di ogni macro area. Per ogni cala o baia, troviamo le coordinate, il relativo numero della tavola grafica, la protezione dell’ancoraggio, la natura del fondo, la profondità in metri, la possibilità di approdo con tender, i servizi a terra, i venti di traversia, la possibilità di ancoraggio e la disponibilità di gavitelli. Tutto questo leggendo una singola riga di una tabella e senza perdersi in fronzoli e testi poco tecnici e più di stampo turistico. Per tornare alla nostra programmazione, mai un dubbio o una divagazione: il portolano ci ha indicato per ogni approdo la soluzione migliore, sia tra i Marina, sia tra le baie.

Il “Portolano Cartografico 2” di Luca Tonghini (216 pagine, 51 euro), che comprende Mar Ligure, Tirreno Settentrionale, Corsica e Nord Sardegna, è appena uscito nella sua seconda edizione 2019/20 ed è il volume più aggiornato (ma è questione di mesi) dei tre dedicati al Tirreno. La principale caratteristica di questo portolano cartografico sono le 162 tavole che illustrano in dettaglio tutti i possibili porti, approdi e ancoraggi dell’area di navigazione.

L’introduzione comprende una tavola con distanze e rotte principali, un elenco della cartografia tradizionale e digitale e informazioni meteorologiche generali. L’area è suddivisa in sei macro zone, per ognuna delle quali sono state create due guide rapide di consultazione. La prima elenca i principali porti e marina con i relativi servizi (colonnine di erogazione acqua e corrente, carburante, assistenza tecnica, ecc.), la seconda riporta invece le baie in cui è possibile stare alla fonda, con le relative caratteristiche (protezione, natura del fondo, profondità, servizi a terra, ecc.).

La seconda edizione del Portolano Cartografico 2

La seconda edizione del Portolano Cartografico 2

Basta un rapido sguardo per essere in grado di scegliere la meta a seconda della propria imbarcazione e delle condizioni meteo. In questa seconda edizione è stata anche migliorata la grafica, grazie all’inserimento in ogni singola tavola di un’icona che riporta la posizione del porto o della baia rispetto alla zona di navigazione. In questo modo si ha sempre sotto controllo il punto in cui ci si trova.

L’autore ha inoltre inserito gli opportuni aggiornamenti in materia di porti, approdi e aree marine protette, come quella dell’isola di Capraia, di recente istituzione. I 146 piani dei porti e 371 per baie e ancoraggi sono ampi e di facile consultazione grazie ad una ricca gamma di pittogrammi. Brevi testi completano le informazioni di pilotaggio indispensabili per una navigazione sicura. Questo volume complessivamente ci offre 605 waypoint, 162 tavole cartografiche, 146 porti e marina, 371 baie e ancoraggi.

Per ogni Area Marina Protetta o Parco nazionale, troviamo tutte le informazioni e le limitazioni per intraprendere una corretta navigazione, con tutti i recapiti degli uffici del parco e della Guardia Costiera. Ogni area sottoposta a tutela ambientale viene presentata con modalità di accesso, autorizzazioni e modalità per il loro rilascio. La stessa filosofia è adottata felicemente anche negli altri volumi che abbiamo consultato, simulando la programmazione della nostra crociera.

E’ alla sua prima edizione (2019) il “Portolano cartografico 4” (128 pagine, 39 euro), in cui l’autore Luigi Ottogalli racchiude in 205 waypoint, 91 tavole cartografiche, 118 porti e marina e 90 baia e ancoraggi il Tirreno Meridionale, la Sicilia, il Canale di Sicilia e Malta. Il “Portolano Cartografico 3” (256 pagine, 49 euro) di Luca Tonghini si focalizza invece su Tirreno Centrale, Tirreno Meridionale e Sardegna, con 186 tavole cartografiche, 673 waypoint e 423 piani.

Per ogni volume, Edizioni Il Frangente offre un accurato servizio di aggiornamenti, scaricabili gratuitamente dal sito internet della casa editrice, oppure da richiedere iscrivendosi a una mailing list dedicata.

 

Giuseppe Orrù

 

Argomenti: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione