Salone Nautico, dopo la tragedia di Ponte Morandi Genova può ripartire subito dal suo mare

Il Salone Nautico continua il trend di crescita: da qui Genova può provare subito a ripartire

24 agosto 2018 | di Gregorio Ferrari
Porto di Genova e Lanterna
Uno sguardo sul porto di Genoa, con i Magazzini del Cotone a sinistra e sullo sfondo l'inconfondibile Lanterna.

Dopo la tragedia del crollo del ponte Morandi, che sconvolto tutta la città e non solo, Genova vuole e deve ripartire subito per non perdere l’entusiasmo ed il fermento che negli ultimi tempi l’ha caratterizzata. Chiunque vive a Genova avrà sicuramente notato che da qualche anno a questa parte la città sta provando a ringiovanirsi e a dimostrare, a buon diritto, di essere una meta di grande interesse, al pari delle altre grandi città italiane.

Il turismo, le fiere e gli eventi, sia per quantità che per qualità, sono aumentati in maniera esponenziale – basti pensare alle tantissime regate, all’Euroflora e alla miriade di concerti che ogni anno il Porto Antico accoglie. Nonostante il disastro del ponte, questo reportage condotto dal Secolo XIX nei giorni immediatamente successivi al crollo, ha dimostrato che i turisti non hanno rinunciato a godersi la bellezza di Genova, a conferma dell’immenso potenziale di cui il capoluogo ligure dispone.

Il primo appuntamento importante per la città nei prossimi mesi è il Salone Nautico – in programma dal 20 al 25 settembre – l’evento di punta per le barche da diporto nel Mediterraneo, sul quale l’attuale amministrazione sta puntando molto, forte del grande momento di crescita che la nautica sta vivendo negli ultimi anni, dopo la profonda crisi che aveva drammaticamente ridimensionato il Made in Italy del settore. Negli ultimi quattro anni il Salone di Genova ha mantenuto un trend positivo, che anche in questa 58esima edizione sta trovando conferme.

Se i turisti continuano ad affollare le vie del centro, anche dal punto di vista logistico il crollo di Ponte Morandi non dovrebbe limitare l’arrivo delle imbarcazioni alla Fiera di Genova: mentre le ammiraglie dei vari cantieri arriveranno via mare, le unità che si muovono su camion arrivano, infatti, in gran parte dal Nord. In questo evento, da sempre la kermesse per eccellenza del capoluogo ligure, la città potrà dimostrare subito di non aver perso lo slancio che la sta rendendo di nuovo grande, ripartendo da quello che è da sempre il punto di forza della città: il mare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione