Al via la Route du Rhum: l'analisi meteo

Da Saint Malo a Guadalupe in solitario: il meteo alla partenza, come di consueto, è impegnativo.

2 novembre 2014 | di Paolo Gemelli

Inutile illudersi, quando una regata parte a Novembre dal nord Atlantico, aspettarsi condizioni facili, specialmente nelle prime miglia, è ben più che un’ingenua illusione. E cosi, anche quest’anno, gli equipaggi che hanno lasciato questa mattina presto, con il favore della marea, il bassin Vaubam nel porto di Saint Malò con prua su Guadalupe, affronteranno da subito una delle inclementi depressioni che transitano verso le isole britanniche nei mesi autunnali. I flussi da ovest  nel Canale della Manica si tradurranno in una lunga bolina accompagnata dalle correnti delle coste francesi. Una prova dura per skipper e barca. Nel 2002, quando la flotta fu decimata da un treno di profonde depressioni, i primi danni si verificarono poco dopo la partenza. Con la costa francese a poppa sarà il momento delle scelte strategiche: l’affidabilità delle polari della propria barca unita a quella dei grib file che gli skipper scaricheranno per affrontare il Golfo di Biscaglia giocherà un ruolo da protagonista nel decidere come si dividerà la flotta. Rotta verso ovest, alla ricerca del fronte freddo e della rotazione a nord del vento per poi scendere al lasco; oppure a sud, dritti dentro il Golfo di Biscaglia, per rischiare meno allontanandosi dalla rotta diretta ma con molte, faticose, virate da fare anche di notte. Tutta una questione di tempi: lasciata la Manica sarà il passaggio del fronte freddo a decidere quando la flotta potrà lasciare il freddo delle acque dell’Atlantico settentrionale per tuffarsi negli alisei.

Paolo Andrea Gemelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

Meteo pratico

Meteo pratico – Traversata oceanica in barca a vela

Molti velisti ambiziosi desiderano realizzare un giorno l'impresa di una traversata oceanica. Importante in questi casi è sapere cosa aspettarsi in materia di condizioni meteo-marine, per potersi preparare in anticipo.

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione