Interni all’orientale: Sanlorenzo Asia sceglie Steve Leung Design Group

L’architetto e interior designer orientale Steve Leung chiamato a progettare gli interni dello yacht SX88

3 Novembre 2020 | di Marcella Ottolenghi

Dopo aver scelto l’architetto Piero Lissoni come art director aziendale e una rosa di progettisti autorevoli del calibro di Rodolfo Dordoni, Citterio Viel, Patricia Urquiola, John Pawson e Christian Liagre per gli interni dei suoi yacht, Sanlorenzo apre nuovamente al design stringendo una collaborazione con l’architetto asiatico Steve Leung.

Con sede a Hong Kong e a curriculum diverse realizzazioni residenziali in tutto l’estremo Oriente, lo studio di progettazione Steve Leung Design Group si occuperà per Sanlorenzo Asia di portare la sua personale “interpretazione asiatica della vita di bordo”.

Lavorando, secondo il solco già tracciato dai suoi colleghi occidentali, nel segno della customizzazione evoluta. Si tratta di una scelta di apertura alla contaminazione ma anche di interesse per la grande conoscenza di Leung del mercato orientale, dei suoi gusti e dei valori che lo contraddistinguono, con l’obiettivo di riproporne gli stilemi in chiave comunque cosmopolita.

Sanlorenzo Asia sta infatti avendo una crescita significativa, dovuta alla presenza di diversi armatori amanti dell’elegante stile made in Italy e della sapienza sartoriale nella cura di ogni dettaglio, peculiarità che, unitamente alla ricerca di continua innovazione sia estetica sia spaziale, distinguono il cantiere italiano. A questi estimatori asiatici sono già stati consegnati alcuni degli ultimi modelli SX76, SL102 Asymmetric, 500EXP, mentre sono in costruzione, sempre per il mercato orientale, nuovi esemplari dello SL96 Asymmetric e dello SD96.

Nel 2016 era già stata avviata dal cantiere navale spezzino una collaborazione con Steve Leung per il progetto degli interni dell’imbarcazione SL106. Ora invece il lavoro per Sanlorenzo Asia si concentrerà sugli spazi dell’SX88, crossover che rappresenta una sintesi tra un classico motoryacht con flying bridge e un explorer.

Il layout di questo scafo permette infatti il massimo intreccio tra funzionalità e flessibilità, grazie al posizionamento della timoneria sul ponte più alto e alla conseguente libertà progettuale del main deck, totalmente sgombro da prua a poppa.

Sanlorenzo Asia e Steve Leung Design Group_SX88

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione