Il blitz degli animalisti contro il pescatore: il VIDEO divide il web

Alcuni esponenti del gruppo Fronte Animalista eseguono un "blitz" su un corso d'acqua italiano, cacciando i pescatori dall'argine del fiume

5 Luglio 2016 | di Redazione Liguria Nautica

Il video in questione ha fatto velocemente il giro del web sta facendo discutere molto. Alcuni esponenti del gruppo Fronte Animalista eseguono un “blitz” su un corso d’acqua italiano, cacciando i pescatori dall’argine del fiume.

Ci teniamo a precisare che Liguria Nautica ha sempre fatto approfondimento giornalistico sulle tematiche riguardanti l’ambiente e la difesa delle specie ittiche, tuttavia le immagini che abbiamo visto non ci sono piaciute. Non ci piace la caccia alle streghe, la critica superficiale e i modi con cui è stata fatta quest’iniziativa. Il pescatore in questione che viene ripreso dal video mette via mestamente la sua attrezzatura, letteralmente cacciato dalla sua postazione per la sola colpa di essere un pescatore.

Fino a prova contraria la pesca sportiva in Italia non è un reato, ma un hobby bellissimo che va praticato con la giusta consapevolezza e nel rispetto dei pesci e delle regole di prelievo. Aggredire una persona sicuramente non giovane e da sola più che un atto di difesa verso i pesci sembra un’azione vile e assolutamente superficiale, quando i problemi veri e gravi che minacciano l’ambiente e i suoi abitanti, in tutta onestà, sono ben altri.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

3 commenti

  1. valerio ha detto:

    Maurizio… chiamami se mai dovessi incontrare questi fancazzisti che nn hanno nient altro di meglio da fare che andare a rompere le palle al prossimo….invece di tirare le pietre contro un povero pescatore andassero ad aiutare le popolazioni terremotate…mettessero li tutta la loro energia !!!!

  2. Maurizio ha detto:

    Vado a pesca sia con la canna che con il fucile la rete e ogni possibile sistema . E me ne vanto ! A questi stronzetti della domenica va di lusso che non hanno incontrato me altrimenti in mare ci finiscono loro altro che pesci liberi . Figli di papà tasche piene di soldi e teste vuote! Tali e quali ai terroristi capaci solo di mettersi in tanti contro uno. VI ASPETTO !!!!

  3. paolo ha detto:

    Trovo la caccia una pratica aberrante e la pesca sportiva nei ns fiumi poveri di pesce quasi pure, ma sono totalmente d’accordo con quanto scrivete. Questo video NON mi piace e trovo questi “animalisti” vigliacchi, contro la legge (piaccia o meno) e controproducenti rispetto alla causa stessa che perorano.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione