Va a pesca nel Golfo di Genova in cerca di totani ma abbocca uno squalo: ecco il video esclusivo di LN!

Una cattura insolita per il nostro collaboratore Maximiliano Ricci che in una serata dedicata alla pesca ai totani prende uno squalo

5 luglio 2019 | di Stefano Suriano

Dopo le catture di due squali mako nel mese di giugno, il Mar Ligure torna a far parlare di sé per l’ennesima cattura di uno squalo, avvenuta mercoledì 3 luglio nel Golfo di Genova. Le ottime condizioni climatiche e marine che stanno caratterizzando queste settimane, hano portato infatti numerosi pescatori ad uscire con la propria imbarcazione e dedicarsi ai diversi tipi di pesca, come la traina e la pesca ai totani, presenti in elevate quantità in questo periodo.

LA CATTURA DI UNO SQUALO

Mercoledì sera, durante una battuta di pesca notturna ai totani, il noto pescatore e collaboratore di Liguria Nautica, Maximiliano Ricci, ha avvertito un gran peso sulla canna e ha cominciato così il recupero accompagnato dall’uso della frizione per diversi minuti. All’inizio pensava che si trattasse di un totano di grandi dimensioni ma, una volta arrivato in superficie, la sorpresa: era uno squalo della lunghezza di un metro e mezzo circa, agganciato alla totanara dotata di diverse fila di ardiglioni con cui si pescano i totani. Dopo averlo ccuratamente slamato, Ricci lo ha poi subito rilasciato. Nella stessa sera si sono registrate altre abboccate anomale da parte di diverse imbarcazioni.

UN CAMPANELLO DI ALLARME

Le molteplici catture di squali avvenute quest’anno portano a riflessioni di vario genere, come quella sul riscaldamento globale. L’inquinamento atmosferico rappresenta uno dei temi più importanti dell’ultimo decennio e continuerà ad esserlo se non si troveranno soluzioni adeguate per contrastarlo. La presenza dell’uomo sulla terra, infatti, ha certamente condizionato e modificato non solo l’ambiente, ma anche la vita di tutti gli animali.

Per certe specie si sono addirittura osservati cambiamenti nel comportamento e nello stile di vita. E adesso, ogni qualvolta si registrano avvenimenti anomali, tra le prime cause si parla di inquinamento. La cattura di uno squalo nel Mar Ligure non rappresenta certamente una novità in sé ma non sono sicuramente “normali” le molteplici catture avvenute in un lasso di tempo molto ridotto rispetto agli anni passati. Ecco il video esclusivo di Liguria Nautica della cattura di Maximiliano Ricci

Argomenti: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 commenti

  1. Salvatore ha detto:

    Si tratta di verdesca normalmente ambientata in tutto il mediterraneo

  2. Riccardo ha detto:

    Mia Nonna andava sempre ad Alassio (era del1902) e mi raccontava che vedevano le pinne ,anche la favola di Pinocchio si era ispirata a degli avvistamenti, che c’è il riscaldamento è fondato, ma se si va’ avanti così, tra 100 anni ci sarà lo scienziato svedese che dirà che l’inquinamento fa’ bene,e si ritornerà ad inquinare ecologicamente. Ragazzi la cosa più importante e che gli scienziati ci faranno fare all’ amore!

Potrebbe interessarti anche

Tecniche di pesca da riva

La pesca a beach ledgering

Sorella minore del surfcasting, la pesca a beach ledgering può fare la differenza in certe situazioni: scopriamo come

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione