Maxi sequestro di reti da pesca derivanti illegali in Sicilia

E' stata una grande operazione svolta in collaborazione tra diverse autorità marittime, che ha richiesto anche un intervento aereo, quella che ha portato al sequestro di 10 chilometri di reti da pesca illegali.

26 Aprile 2016 | di Redazione Liguria Nautica

E’ avvenuto al largo di Alicudi, una delle isole che formano l’arcipelago delle Eolie, il maxi sequestro di reti da pesca derivanti illegali concluso dal Compartimento Marittimo di Milazzo in collaborazione con l’Ufficio Circondariale Marittimo di Lipari e la Direzione Marittima di Catania.

Nel corso di una grossa operazione, che aveva come scopo la lotta alla pesca abusiva, le diverse unita’ militari, grazie anche al supporto aereo fornito dalla Direzione Marittima di Catania, hanno “braccato” alcuni pescherecci che, nonostante un inutile tentativo di fuga, sono stati subito fermati e scortati nei rispettivi porti.

Su uno di questi, all’arrivo nel porto di Sant’Agata di Militello, sono stati trovati 10 chilometri di reti da pesca illegali, che sono stati prontamente sequestrati, e per il proprietario del mezzo e’ scattatata immediatamente la sanzione amministrativa.

Questo maxi sequestro e’ sicuramente da considerarsi un ottimo risultato contro la pesca abusiva che, da sempre, e’ uno degli obiettivi primari del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto al fine di tutelare la salvaguardia dell’ambiente marino e della fauna ittica.

A questo proposito, i ricercatori del Filicudi Wildlife Conservation hanno dato notizia dell’avvistamento di una tartaruga liuto (Dermochelys Coriacea) nelle acque di Filicudi. L’evento e’ considerato molto raro, poiche’ questa specie si riproduce nell’ Oceano Atlantico e per giungere nel nostro mare compie una lunga migrazione attraverso lo stretto di Gibilterra.

Chiara Biffoni

 

Argomenti: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione