SPECIALE PESCA – Tutti pazzi per il beach ledgering, FOTO

Da qualche stagione, in alternativa al surfcasting, tanti appassionati si sono cimentati nella tecnica del beach ledgering, che dal surf si differenzia solamente per il tipo di attrezzatura e per una maggiore semplicità di esecuzione

27 Agosto 2014 | di Redazione Liguria Nautica

La parte finale dell’estate è un ottimo momento per tentare la pesca dalla spiaggia, magari subito dopo il passaggio di una delle tipiche e veloci depressioni che interessano questo periodo. Da qualche stagione, in alternativa al surfcasting, tanti appassionati si sono cimentati nella tecnica del beach ledgering, che dal surf si differenzia solamente per il tipo di attrezzatura e per una maggiore semplicità di esecuzione.

 

Chi l’ha detto che per divertirsi sia necessario per forza lanciare a 100-120 metri? Con qualche consiglio, l’attrezzatura giusta, e uno spot buono, sarà possibile realizzare ottimi carnieri.

 

Tecnica e attrezzatura

Per quanto riguarda le canne da pesca si può decidere di pescare con una coppia 50-100 gr e 60-120 gr. Canne più leggere rispetto a quelle utilizzate nel surfcasting, perfette per lanciare piombi dai 60 agli 80 grammi con una gittata che, se ben eseguita, può superare tranquillamente i 70 metri di lancio. Per il filo in bobina affidatevi a un buon 0,20 al quale andranno collegati alla fine una quindicina di metri di 0.50 come shock leader. Il finale che consigliamo ai meno esperti è quello che vi mostriamo in foto, il long arm, semplicissimo da realizzare e catturante per la maggior parte dei pesci che andremo a insidiare.

 

Gli spot, le prede, le esche

Per eseguire al meglio questa tecnica è necessario pescare da una spiaggia il cui fondale inizia a degradare velocemente, altrimenti i nostri lanci sotto i 100 metri finiranno in una zona dove solo i granchi o i piccoli pesci si interesseranno alle nostre esche. Le condizioni ideali per pescare con la nostra attrezzatura leggera saranno quelle con mare totalmente calmo o con pochissima onda in scaduta, con moto ondoso superiore bisogna affidarsi all’attrezzatura vera e propria da surfcasting.

Le prede sono quelle tipiche che si insidiano dalle spiagge: orate, mormore, saraghi, sauri, qualche volta le spigole  e nel periodo da primavera a estate le splendide lecce stella. Come esca si possono alternare tutti i vermi di sangue: coreano, americano, arenicola, muriddu. Se si ha certezza della presenza di lecce e spigole si può provare con il bigattino o in alternativa con il filetto di sarda. All’occorrenza il piombo può essere sostituito da un pasturatore piombato, soprattutto nelle serata di generale apatia del pesce, dove caricheremo un misto di pan grattato, olio di acciughe, formaggio e bigattini. I momenti migliori per provare questa tecnica sono l’alba, il tramonto e le ore notturne soprattutto in presenza della marea in salita.

 

[nggallery id=378]

 

Foto di proprietà di Liguria Nautica riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

Tecniche di pesca da riva

La pesca a beach ledgering

    Sorella minore del surfcasting, la pesca a beach ledgering può fare la differenza in certe situazioni: scopriamo come

    Pesca

    Pesca estrema col maltempo: lo spinning alla spigola

    • 19 Dicembre 2016

    Le condizioni ideali sono quelle in cui l'onda batte sulla costa e i primi 10 metri dagli scogli sono caratterizzati dalla schiuma. Lanciando oltre e attraversando la risacca avremo la possibilità di trocare la regina in agguato

    © Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
    registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
    Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

    Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

    sito realizzato da SUNDAY Comunicazione