Controlli di sicurezza in mare e Bollino Blu

Tra le tante novità apportate dal nuovo Codice della Nautica, una delle più attese ed apprezzate dall’utenza è quella relativa al Bollino Blu: ecco cosa prevede la norma

Guardia Costiera
Il Corpo delle Capitanerie di Porto - Guardia Costiera ha competenza esclusiva sui controlli per il rilascio del Bollino blu

L’art. 26 bis del nuovo Codice della Nautica, dedicato ai controlli di sicurezza in mare e al cosiddetto “Bollino Blu”, è una di quelle novità che ha messo tutti d’accordo. La norma prevede, infatti, un sistema di controlli di natura preventiva sulla regolarità della documentazione di bordo, delle dotazioni di sicurezza e dei titoli abilitativi al comando, volto ad evitare duplicazioni degli accertamenti sulle unità da diporto, anche commerciali.

All’esito positivo di questi controlli, al diportista viene rilasciato un “verbale di operazioni compiute” ed il Bollino Blu, da apporre in posizione ben visibile sullo scafo per consentire di riconoscere l’imbarcazione come già verificata. Le modalità vengono stabilite in via generale entro il 31 marzo di ciascun anno dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ma la pianificazione, la direzione e il coordinamento dei controlli sono di competenza esclusiva del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, che può a tal fine avvalersi anche dell’Anagrafe Nazionale delle patenti nautiche, dell’Archivio telematico centrale delle unità da diporto (ATCN) e del Centro elaborazione dati istituito presso il Ministero dell’Interno.

L’iniziativa, avviata con una direttiva del competente Ministero nel 2013, diventa così finalmente legge e permette da un lato di rendere più efficace la sorveglianza in mare e dall’altro di semplificare la vita dei diportisti, evitando che vengano ripetuti controlli già effettuati durante la stagione estiva. Al tal fine, anzi, gli interessati possono anche richiedere lo svolgimento delle verifiche, ottenendo così il Bollino Blu preventivamente e per la durata dell’intera stagione, da giugno a settembre. Resta ovviamente ferma, invece la possibilità che vengano svolti controlli di natura diversa, rientranti nelle competenze proprie di ciascuna forza di polizia.

 

Maria Elena Iafolla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

Nuovo Codice della Nautica

L’abilitazione alla navigazione delle unità da diporto

    Esaminiamo la nuova disciplina in materia di abilitazione alla navigazione con particolare attenzione ai tipi di abilitazione per le diverse unità e ai documenti rilasciati all’atto dell’iscrizione presso lo STED

    Nuovo Codice della Nautica

    La “Giornata del Mare” e l’educazione marinara nelle scuole

      Nelle scuole di ogni ordine e grado l'11 aprile di ogni anno sarà celebrata la “Giornata del mare e della cultura marina” per formare nuove generazioni di cittadini consapevoli del valore che il mare riveste nella cultura e nell’economia italiana

      © Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
      registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
      Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

      Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

      sito realizzato da SUNDAY Comunicazione