Escursione in kayak Rapallo-Zoagli

Un magnifico itinerario con partenza a San Michele (spiaggia di Prelo) e arrivo a Zoagli, passando per Rapallo

Escursione in kayak da Rapallo a Zoagli.
Escursione in kayak da Rapallo a Zoagli. Città di Rapallo.

Dopo aver ammirato la zona di Paraggi e Portofino, ecco un nuovo itinerario per i lettori di LN. Questa volta partiremo in kayak dalla spiaggia di Prelo, nei pressi di San Michele, passeremo per Rapallo e arriveremo a Zoagli. Il sole splende e ci riscalda, il mare pare una tavola blu: insomma ci sono le condizioni ideali per prendere la nostra pagaia e partire immediatamente.

Il modo migliore per ammirare gli splendidi colori del Tigullio, per vivere sulla propria pelle l’esplosione dell’estate, per farci cullare dalle dolci onde del Mar Ligure. E’ tutto pronto, si parte!

In breve:

  • Durata: poco meno di un’ora e mezza.
  • Costo (escluso pasti): 5-7 euro. Il costo è pari a zero se si esce in mare accopagnati da un socio del club.
  • Periodo: da Aprile a Ottobre.

Il percorso:

La partenza è fissata al Canoa Club di Rapallo, a Prelo (San Michele), qui affitteremo il nostro kayak in direzione Rapallo-Zoagli. Ci metteremo circa un’ora e mezza ad andare e tornare, considerando anche una pausa di circa venti minuti, si consiglia di partire intorno alle 10/10.30.

Il periodo migliore per uscite di questo tipo è maggio-giugno: non c’è eccessiva confusione in acqua e le temperature sono piacevoli. Abbiamo pensato a un percorso semplice: si parte in zona San Michele, si passa da Rapallo e si arriva a Zoagli. Un’escursione adatta anche a chi non è abituato a prendere quotidianamente la pagaia in mano: lo sforzo è limitato ma il panorama è davvero fantastico.

Dopo dieci minuti arriviamo verso il porto di Rapallo, abbiamo appena oltrepassato l‘Hotel Excelsior, uno dei più rimomati del Tigullio, e cominciamo già a intravedere la scogliera che ci segnala la vicinanza del marina. Ovviamente consigliamo massima attenzione: a luglio e agosto c’è un continuo via vai di imbarcazioni, mentre oggi incrociamo solamente un traghetto e un piccolo motoscafo.

La nostra escurione in kayak da Rapallo a Zoagli entra finalmente nel vivo. Dopo aver pagaiato oltre la zona portuale, decidiamo di fare una piccola deviazione e di entrare verso l’interno della cittadina ligure. Ci avviciniamo così alla costa: vediamo in maniera chiara il campanile che svetta sulle vicine case, il castello che si innalza sul lungomare Vittorio Veneto e la passeggiata di Rapallo che brulica già di turisti. Sono passati circa venti minuti e ci dirigiamo verso Zoagli.

Escurione in kayak Rapallo-Zoagli.

Escurione in kayak Rapallo-Zoagli. Panorama lungo la costa.

La natura prende il sopravvento e la costa si mostra in tutto il suo splendore, andiamo un po’ più al largo, ovviamente senza allontanarci troppo. Il mare è deserto, a farci compagnia abbiamo solo qualche gabbiano che, in attesa di cibo, ha deciso di accovacciarsi su questo deserto blu.

Alla nostra sinistra c’è il ponte della ferrovia e subito sotto una piccola spiaggia: andiamo verso riva e ci fermiamo qui. Ci riposiamo e nel frattempo decidiamo anche di buttarci in acqua per un bagno rinfrescante. Siamo partiti da circa quarantacinque minuti e la nostra escursione in kayak Rapallo-Zoagli volge al termine.

Riprendiamo a pagaiare ed è impossibile non notare la scogliera che avvolge la costa, dopo aver raggiunto e superato uno scoglio a punta ci dirigiamo finalmente verso Zoagli: dopo dieci minuti di pagaiate siamo arrivati. All’orizzonte si vede Chiavari, ma per oggi ci fermiamo qui.

Ritorniamo indietro e concludiamo la traversata in kayak Rapallo-Zoagli con partenza da San Michele. E’ stato un giro piacevole e rilassante e dopo un’ora e mezza scarsa sistemiamo la nostra canoa sulla rastrelliera comune. Ci cambiamo e pensiamo dove andare a pranzare: non è stato un giro così stancante ma la fame comincia a farsi sentire.

Dove mangiare

Per prima cosa si consiglia di fare un’abbondante colazione da consumare circa due ore prima dell’escursione in kayak tra San Michele, Rapallo e Zoagli.

Sulla spiaggia di Prelo c’è un piccolo bar, qui si può prendere un panino o un’insalata, oppure, se si vuole consumare un pasto completo, si può andare in qualche trattoria o pizzeria di Rapallo. Sia in passeggiata che nel centro cittadino, ci sono davvero tanti locali: avrete l’imbarazzo della scelta. Ovviamente se l’idea è quella di tornare in acqua, si consiglia un pasto leggero.

Altre informazioni utili

Si consiglia di informarsi presso il Canoa Club Rapallo per avere tutte le informazioni necessarie (info@canoaclubrapallo.it). Se si esce in mare accompagnati da un membro dell’associazione, l’escursione è gratuita. Per arrivare alla Spiaggia di Prelo (San Michele-Rapallo) la soluzione migliore è prendere un autobus: la fermata è a un passo.

Paolo Bellosta

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione