Le isole più sexy del mondo? Stromboli e Filicudi!

Un documentario della Cnn ha battezzato le Eolie come l’arcipelago più afrodisiaco del nostro pianeta

Che l’arcipelago delle Eolie fosse un piccolo paradiso in terra, capace di combinare mare limpido ed azzurro ed incantevoli panorami naturali alle gioie gastronomiche di una cucina che non ha rivali nel mondo, come quella siciliana, lo sapevamo anche noi italiani. A spiegarci che queste isole sono il luogo più afrodisiaco del pianeta, però, ci sono voluti gli americani. 

La Cnn, una delle più seguite emittenti statunitensi, ha realizzato un lungo reportage in cui battezza Filicudi e Stromboli come isole dai mistici poteri afrodisiaci. Due luoghi magici – i più magici di tutta la terra! – per far esplodere, o riaccendere, la passione, trovare l’anima gemella e favorire pure la procreazione. Due veri e propri “atolli della fertilità“, così li ha descritti l’emittente televisiva, “due isole incontaminate, selvagge ed estremamente calde, e non solo per le alte temperature e lo straordinario paesaggio vulcanico dove le piccole eruzioni sono pressoché continue”. 

Il documentario ha ottenuto un grande successo negli States, scatenando una sorte di “turismo dell’amore“, interrotto – speriamo solo provvisoriamente – dall’insorgere della pandemia. Ma, raccontano gli operatori turistici di Stromboli, quando ancora nel mondo si poteva viaggiare senza paura, erano sempre più numerose le coppie che salivano a piedi lungo la criniera del vulcano – una camminatina mica da ridere, perché ci vogliono almeno 8 ore a farsela tutta! – per poi spogliarsi nudi e stendersi per assorbire le “energie positive” del terreno mantenuto tiepido dai fiumi di lava che scorrono nel sottosuolo. 

Il faraglione chiamato La Canna, indispensabile alle ragazze alla ricerca del loro principe azzurro

Proprio il vulcano ancora attivo avrebbe un ruolo concreto nell’accrescere la libido degli innamorati che sbarcano a Stromboli. L’enologa locale Maria Puglisi, intervistata dalla Cnn, ha spiegato come Stromboli sia “un’isola di fuoco e passione. Qui puoi sentire le vibrazioni costanti dentro di te quando ci sono le eruzioni, è come se il vulcano esplodesse dentro il tuo corpo come una forza afrodisiaca e potente”. A completare il quadro, ci si mettono anche gli odori. Nelle Eolie fiorisce il gelsomino notturno, Cestrum Nocturnum, i cui bianchi fiori rilasciano una fragranza che stimolerebbe la passione. 

E se Stromboli è l’isola dell’amore, Filicudi è l’isola del concepimento. I suoi grandi faraglioni che emergono ritti dal mare e le sue tante grotte che si insinuano nelle profondità dell’isola e che la Cnn battezza lover’s cave”, sono un perfetto riassunto di quelle che Sigmund Freud ha chiamato “allegorie sessuali”. La celebre Grotta degli Innamorati sarebbe un luogo magico in cui “si entra in due e si esce in tre”, intendendo un bebè nel grembo.

In quanto al faraglione più grande di Filicudi, che i pescatori chiamano la “Canna”, la leggenda racconta che se una ragazza anche solo lo sfiora con la mano, in brevissimo tempo troverà il suo principe azzurro. Insomma, di piccante alle Eolie non c’è solo il peperoncino siciliano. 

Argomenti: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione