Un film al mare – Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare di agosto con la coppia Giannini-Melato

Sesta puntata della nostra rubrica Un Film al Mare. DopMediterraneoLa leggenda del pianista sull’oceanoCast AwayPoint Break e Lo Squalo, è arrivato il momento di una commedia molto particolare.

Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare di agosto è una delle opere più rilevanti di Lina Wertmüller.  La regista romana si segnala per una filmografia contraddistinta da un uso grottesco della comicità, pellicole che ricalcano il filone della commedia all’italiana, seppur in maniera molto particolare. Quel che è certo è che il senso di fallimento e di impotenza di fronte alla vita resta una tematica centrale.

Raffaella Pavone Lanzetti (Mariangela Melato), ricca borghese  anticomunista, trascorre  assieme ad altri amici le sue vacanze su uno yacht, sulla medesima imbarcazione lavora il marinaio Gennarino Carunchio (Giancarlo Giannini). La donna lo umilia ripetutamente, fino a che, per pura casualità, i due rimangono bloccati in mezzo al mare a causa del guasto di un gommone.

L’intreccio di Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare di agosto prende vita in questo istante. I due finiranno su un’isola deserta, dove i ruoli si invertiranno: Gennarino sfoga le sue frustrazioni sociali e sessuali sulla donna che si innamora follemente della brutalità del marinaio. Un sogno ad occhi aperti per entrambi, un sogno, però, che nella realtà difficilmente avrebbe potuto avere seguito. Una volta tratti in salvo la differenza sociale tra i due si rivelerà un ostacolo ostico da superare, il loro amore atipico si fermerà su quell’isolotto sperduto in mezzo al mare o avrà seguito?

Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare di agosto: una commedia dal sapore amaro

La pellicola della Wertmüller scopre una coppia storica del cinema italiano che rivedremo poi in altre commedie dell’epoca. Mariangela Melato e Giancarlo Giannini reciteranno nuovamente assieme in Mimì metallurgico ferito nell’onore e in Film d’amore e d’anarchia – Ovvero “Stamattina alle 10 in via dei Fiori nella nota casa di tolleranza…”. 

Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare di agosto traccia i contorni di un amore irrealizzabile che nasce e, probabilmente, muore sullo sfondo di un’isola senza tempo, dove le gerarchie sociali si annullano. 

“Mare traditore, che mi fosti amico un tempo e poi mi camminasti sopra il cuore”, le parole del marino siciliano riassumono tutto come meglio non potremmo. Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare di agosto sta tutto in questo virgolettato.

Paolo Bellosta

Argomenti: ,

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione