A febbraio il varo di Virgin Scarlet Lady. A Sestri Ponente si lavora già alla nave gemella

Tempi brevi per la nave da crociera del gruppo di Richard Branson. L’allestimento di interni e sovrastrutture proseguirà in mare, mentre in bacino si inizierà a costruire la seconda unità

17 gennaio 2019 | di Giuseppe Orrù
Virgin Scarlet Lady in bacino a Sestri Ponente
Virgin Scarlet Lady in bacino a Sestri Ponente

Il suo design innovativo non passa certo inosservato. Lo scafo di Virgin Scarlet Lady rivoluzionerà infatti l’estetica delle navi da crociera, con la sua prua dritta, sulla quale svetterà la sirena con il vessillo Virgin. I lavori della nuova nave di Richard Branson proseguono senza sosta allo stabilimento Fincantieri di Genova.

E i tempi saranno decisamente brevi. Secondo indiscrezioni, infatti, il varo di Virgin Scarlet Lady sarebbe previsto già per venerdì 8 febbraio. Lo scafo, completamente in acciaio, sembra ancora “nudo”: in realtà il colore grigio chiaro che lo ricopre e che si sta terminando di stendere, è già il colore definitivo, a cui verranno aggiunti degli inserti rossi (sicuramente la scritta “Virgin”) per richiamare i colori del brand del gruppo Virgin.

L’allestimento degli interni e delle sovrastrutture proseguirà poi in mare. Nel bacino che verrà lasciato vuoto da Virgin Scarlet Lady, invece, si inizierà fin da subito a costruire la seconda unità. O meglio, inizierà l’assemblaggio dello scafo, dato che Fincantieri ha già avviato dalla scorsa estate la costruzione dei blocchi, che da febbraio verranno assemblati nel bacino lasciato libero dalla prima nave, subito dopo il varo.

Virgin Scarlet Lady, così come le altre due gemelle, sarà lunga 278 metri e avrà una stazza lorda di circa 110 mila tonnellate. Dotata di 1.400 cabine, l’85% delle quali con balcone vista mare, potrà ospitare a bordo più di 2.700 passeggeri, con un equipaggio di 1.150 persone.

Virgin Scarlet Lady, infatti, è la prima delle tre navi da crociera della Virgin Voyages, società che andrà ad arricchire il bouquet del Gruppo Virgin, che già comprende oltre 400 società, tra cui, oltre all’omonima casa discografica, compagnie aeree, carte di credito, assicurazioni pensionistiche, autonoleggi e la Virgin Galactic, società che organizza voli spaziali commerciali, con finalità turistiche.

A luglio il mecenate Richard Branson, proprietario del Gruppo Virgin, è stato a Sestri Ponente per svelare il nome della sua nuova nave e per la cerimonia del taglio della lamiera della seconda nave gemella delle tre commissionate ai cantieri genovesi.

Dal Marina Aeroporto è impossibile non notare la poppa della nuova nave da crociera, che si presenta innovativa sin dallo scafo. Lo sarà ancora di più all’interno, con i servizi di bordo che promettono di rivoluzionare il concetto di vita in crociera. A partire dalla ristorazione.

 

Giuseppe Orrù

Il randering di Virgin Scarlet Lady

Il randering di Virgin Scarlet Lady

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione