Fincantieri costruirà le due navi da crociera più grandi mai realizzate in Italia

Firmato il contratto con Princess Cruises per la relizzazione di due navi da crociera di prossima generazione, da 175mila tonnellate di stazza lorda. Saranno costruite a Monfalcone

29 marzo 2019 | di Giuseppe Orrù
Una nave da crociera in costruzione a Fincantieri
Una nave da crociera in costruzione a Fincantieri

Princess Cruises e Fincantieri hanno annunciato la firma dei contratti definitivi per la costruzione nel cantiere di Monfalcone di due navi da crociera di prossima generazione da 175 mila tonnellate di stazza lorda, che saranno le più grandi finora realizzate in Italia, con consegne previste per la fine del 2023 e la primavera del 2025.

Le unità ospiteranno circa 4.300 passeggeri e si baseranno su un progetto di prossima generazione, diventando le prime navi dual-fuel della flotta di Princess Cruises ad essere alimentate primariamente a gas naturale liquefatto (LNG). Si tratta della tecnologia di propulsione più avanzata e a minor impatto ambientale dell’industria navale, nonché del combustibile fossile più ecologico al mondo, che abbatterà significativamente le emissioni atmosferiche e l’utilizzo di gasolio.

Princess Cruises continua a crescere a livello globale -ha dichiarato Jan Swartz, presidente di Princess Cruises- aggiungendo nuove navi alla flotta, che saranno costruite da Fincantieri, nostro partner di fiducia per la costruzione da molto tempo, che porta decenni di esperienza a queste unità di nuova generazione. Un elemento ancora più entusiasmante è che queste due navi saranno progettate per includere la nostra piattaforma MedallionClass, basata su OceanMedallion, il dispositivo indossabile più avanzato disponibile nell’industria alberghiera globale“.

Considerato un importante passo avanti nel settore turistico e recentemente premiato con il CES 2019 Innovation Award, OceanMedallion è una tecnologia all’avanguardia che offre un servizio personalizzato su larga scala, attraverso una migliore interazione tra ospiti e personale, oltre a consentire un intrattenimento di tipo interattivo. Gli ospiti di Princess stanno fruendo della Princess MedallionClass a bordo di “Caribbean Princess” e “Regal Princess” ed entro la fine dell’anno le crociere MedallionClass saranno attivate su altre tre navi, “Royal Princess”, “Crown Princess” e “Sky Princess”.

Questo risultato -ha detto l’amministratore delegato di Fincantieri Giuseppe Bono è un’ulteriore attestazione di fiducia che riceviamo dal mercato, attraverso la quale guardiamo ambiziosamente al futuro. Da un lato, infatti, premia il nostro grande lavoro di innovazione, grazie al quale abbiamo potuto offrire al cliente una proposta da record non soltanto in termini dimensionali. Dall’altro siamo convinti che da questo progetto di sicuro successo potrà derivare una nuova “famiglia” di navi per uno dei brand più prestigiosi del Gruppo Carnival. Per Princess Cruises, infatti, abbiamo ricevuto ordini per ben 21 unità, altro risultato senza precedenti in questa industria“.

Il CLIA (Cruise Lines International Association) e le Nazioni Unite hanno annunciato che la crescita dei crocieristi tra il 2004 e il 2014 ha superato di oltre il 20% quella delle persone che scelgono vacanze sulla terraferma e il CLIA prevede che 30 milioni di persone effettueranno una crociera oceanica nel 2019, un record assoluto. Queste statistiche indicano un florido futuro per il settore crocieristico, così come per tutti i partner del settore che potranno allargare la propria offerta per soddisfare le crescenti richieste dei clienti. Con 5 navi in costruzione nei prossimi sei anni, Princess Cruises è la linea di crociere “premium” in più rapida crescita al mondo.

 

Giuseppe Orrù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione