Il debutto di Costa Smeralda a Savona. La nuova ammiraglia è un tributo all’Italia

E’ la prima nave della flotta Costa a utilizzare gas naturale liquefatto. Previste 450 assunzioni in Italia nel 2020 grazie all’arrivo di Costa Smeralda e della gemella Costa Toscana

20 Dicembre 2019 | di Giuseppe Orrù

Benvenuta Costa Smeralda! Con il primo scalo di venerdì 20 dicembre a Savona, entra ufficialmente in servizio la nuova ammiraglia di Costa Crociere alimentata a gas naturale liquefatto (LNG), il combustibile fossile a basso impatto ambientale che rappresenta una vera e propria innovazione per l’intero settore delle crociere.

Costa Smeralda è la prima nave della flotta Costa a utilizzare, sia in porto sia in navigazione, il gas naturale liquefatto, che consente di eliminare quasi totalmente le emissioni di ossidi di zolfo (zero emissioni) e particolato (riduzione del 95-100%).

La nuova ammiraglia, che ha una stazza lorda di oltre 180 mila tonnellate ed è stata costruita nel cantiere Meyer di Turku (Finlandia), partirà domani, sabato 21 dicembre, per la sua prima crociera nel Mediterraneo proprio da Savona. L’itinerario di una settimana toccherà Marsiglia, Barcellona, Palma di Maiorca, Civitavecchia e La Spezia.

Costa Smeralda – ha dichiarato Neil Palomba, direttore generale di Costa Crociere – rappresenta inoltre un progetto unico, in grado di coniugare l’innovazione responsabile con quella di prodotto, perché offrirà un’esperienza di vacanza mai vista prima, in cui l’ospitalità italiana resta elemento fondamentale e distintivo del nostro brand“.

Grazie all’entrata in servizio di Costa Smeralda e della sua gemella Costa Toscana nel 2021, il Gruppo Costa rafforzerà ulteriormente l’impatto economico generato in Italia, che nel 2018 è stato pari a 3,5 miliardi di euro, per 17 mila posti di lavoro creati. Nel 2020 sono infatti previste circa 450 nuove assunzioni di personale italiano per lavorare nel settore accoglienza delle navi della flotta.

Particolarmente rilevante sarà anche la crescita della spesa sostenuta direttamente dagli ospiti nelle varie tappe della crociera, pari ad un valore medio di 74,60 euro a passeggero in ogni porto europeo toccato dalle navi della compagnia.

Ad esempio a Savona, home port principale della compagnia, è previsto un traffico di 900 mila passeggeri nel 2020, con un incremento del 30% circa rispetto all’anno precedente.

Costa Smeralda è il risultato di un progetto creativo unico, curato da Adam D. Tihany, nato per esaltare e far vivere in un’unica location il meglio dell’Italia. Per realizzarlo Tihany si è avvalso della collaborazione di un pool internazionale di quattro prestigiosi studi di architettura: Dordoni Architetti, Rockwell Group, Jeffrey Beers International, and Partner Ship Design, chiamati a disegnare le diverse aree della nave.

Tutto Made in Italy: arredamento, illuminazione, tessuti e accessori, di serie e disegnati appositamente per la nuova ammiraglia da quindici partner altamente rappresentativi dell’eccellenza italiana.

Con l’arrivo di Costa Smeralda, il Gruppo Costa sale a 29 navi in servizio, tutte battenti bandiera italiana, confermandosi leader in Europa e in Cina.

SCHEDA TECNICA

COSTA SMERALDA

Consegna: dicembre 2019

Cantiere: Meyer Turku Oy (Finlandia)

Ente di Classifica: RINA

Bandiera: Italiana

Lunghezza totale (ca.): 337 m

Larghezza massima: 42 m

Pescaggio massimo (ca.): 8,95 m

Stazza lorda: 185.000 t

Totale cabine passeggeri: 2.612

Totale letti bassi: 5.224

Totale passeggeri: 6.554

Totale equipaggio: 1.678

Motori principali: 4 x 15440

Totale Potenza motori principali: 61760 Kw

Propulsione: Azipod 2 x 18.500

Massima Potenza Propulsione: 37 MW

Velocità di servizio: 17 nodi

Thrusters di prua: 4 x 3.500

LNG: 3.350 m³

MGO: 2.100 m³

 

Giuseppe Orrù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione