Asdomar supporta le aree marine protette italiane

Le Aree Marine Protette raccontate in un sito dedicato e protagoniste di un concorso. Affidata agli utenti la scelta dell’Area Marina cui destinare una donazione in euro e in attrezzature subacquee grazie al partner tecnico SEAC

24 Maggio 2017 | di Gregorio Ferrari

Asdomar, marchio premium di Generale Conserve specializzato nella produzione di conserve ittiche, quest’anno ha attivato un progetto a sostegno delle Aree Marine Protette.

In Italia ad oggi il Ministero dell’Ambiente ha istituito 29 Aree Marine Protette, tratti di mare che presentano un rilevante interesse per le caratteristiche naturali, con particolare riguardo alla flora e alla fauna e per l’importanza scientifica, educativa ed economica che rivestono. In questi tratti di mare le attività umane sono parzialmente o totalmente limitate.

Le Aree Marine Protette hanno, infatti, un ruolo fondamentale nel preservare la biodiversità e gli ecosistemi marini e sono preziose risorse per la pesca, il turismo e fondamentali equilibratori per il clima. Fin dalle origini ASDOMAR ha riconosciuto il valore di queste aree per la vita del pianeta e anche per la sopravvivenza della propria attività. Per questo ne ha sempre promosso lo sviluppo a livello internazionale.

Per il 2017 ASDOMAR, insieme ad un partner d’eccezione come SEAC, azienda italiana leader nel settore della subacquea, ha deciso di sostenere le Aree Marine Protette italiane con un progetto che mira a farle conoscere e a creare consapevolezza intorno al loro importante ruolo. Il progetto prevede una donazione e attività divulgative quali un sito dedicato (Aree Marine Asdomar) e un concorso ad hoc.

“Siamo orgogliosi -ha dichiarato Giovanni Battista Valsecchi, direttore generale di Generale Conserve- di questo progetto che ci vede protagonisti a supporto delle aree marine protette italiane, veri e propri tesori di salvaguardia del nostro ecosistema marino. Un’attività che sposa appieno i valori di ASDOMAR da sempre attiva per il rispetto dell’ambiente e la salvaguardia del mare e delle specie che lo popolano. Per raggiungere il nostro obiettivo -ha spiegato Valsecchi- abbiamo coinvolto SEAC come partner tecnico, un’azienda che condivide i nostri stessi valori e che ama il mare quanto lo amiamo noi”.

“Seac -ha aggiunto Daniele Arata, presidente di Seac Sub Spa- è un’azienda nata dalla passione per il mare e le sue bellezze e per questo la partecipazione al progetto in collaborazione con ASDOMAR è stata una naturale declinazione dei nostri principi e della nostra filosofia. L’Italia è piena di bellezze naturali acquatiche che vanno valorizzate e talvolta scoperte e crediamo che il progetto sia un’ottima occasione per dare spazio a forti valori di rispetto ambientale e salvaguardia del nostro mare, attività fondamentale per un futuro migliore. Inoltre -ha concluso Arata- quali migliori promotori della bellezza e della varietà marina del nostro territorio che due aziende italiane profonde conoscitrici del nostro mare, testimonial nel mondo con i loro prodotti dei suoi migliori aspetti?”.

Un sito dedicato guiderà gli utenti alla scoperta delle Aree Marine Protette italiane e fino al 3 settembre su questo sito i visitatori potranno votare la propria area marina preferita. La prima classificata riceverà da ASDOMAR una donazione di 20.000 euro e da SEAC 3.000 euro in attrezzature subacquee.

Inoltre fino al 6 dicembre una confezione speciale di tonno ASDOMAR, formato 6x80gr, presenterà il progetto attraverso un concorso che mette in palio un soggiorno per 2 persone nell’Area Marina Protetta preferita e 250 maschere SEAC Italia Limited Edition.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione