Subacquea, ecco i 10 migliori diving center del mondo

Al contest online indetto per decretare i migliori diving center o resort per subacquei nel mondo, hanno partecipato 20 mila lettori

25 novembre 2019 | di Liguria Nautica
Wakatobi resort
Wakatobi resort

Il sito inglese http://www.divemagazine.co.uk/, in collaborazione con il tour operator Dive Worldwide (specializzato nei viaggi subacquei), ha indetto per il terzo anno consecutivo un contest online per decretare le migliori destinazioni subacquee, le migliori crociere (liveaboard in lingua inglese) e i migliori diving center o resort per subacquei nel mondo.

Al sondaggio hanno partecipato 20 mila lettori, che dovevano scegliere fra 78 destinazioni, 215 crociere e ben 470 diving center o resort. Posti ovviamente da sogno tra i Caraibi, l’Oceano Indiano e il Pacifico. Vediamo, quindi, i migliori diving al mondo. Avete voglia di sognare?

Il vincitore: Papua Explorers Dive Resort, Raja Ampat, Indonesia

Situato sulla punta nord-occidentale della penisola di Bird’s Head, si trova a 10/30 minuti di barca dai migliori siti di immersione dell’area, in una zona dove forti correnti portano acqua ricca di nutrimenti alle barriere coralline, attirando tutta la catena alimentare fino alle grandi creature. Il resort è costruito con metodi tradizionali papuasici e materiali naturali locali, con bungalow e il ristorante principale edificati su palafitte sull’acqua. Possiede anche un’imbarcazione da crociera, che ha vinto nella categoria liveaboard.

Siladen Resort Spa, North Sulawesi, Indonesia

Vincitore dell’edizione 2018, si trova a Pulau Siladen, nel cuore del Parco Marino di Bunaken. È stato costruito nel 2003 come resort per immersioni totalmente eco-compatibile, con una particolare attenzione alla protezione dell’ambiente. Le sistemazioni offrono ovviamente ogni comfort e il centro immersioni dispone di oltre 50 siti in cui è possibile ammirare un’incredibile biodiversità, con squali, tartarughe ed aquile di mare, oltre a nuvole di carangidi.

Elite Diving + Divers United, Egitto

Con grande piacere, tra le località più amate dai subacquei torna il Mar Rosso. Situato sopra Naama Bay a Sharm el Sheikh, questo centro di immersioni a conduzione familiare offre una grande varietà di hotel di appoggio per una vacanza da trascorrere nei migliori siti subacquei della penisola del Sinai. Il suo motto è “nessun problema, è la tua vacanza subacquea, rilassati e divertiti”.

Lembeh Resort, North Sulawesi, Indonesia

Situato in una posizione appartata sull’isola di Lembeh, il resort è accessibile solo tramite barca ed offre una sistemazione di lusso in un’area incontaminata. Il diving mette a disposizione un fotografo subacqueo e un biologo a tempo pieno che vi aiuteranno a godere appieno delle immersioni nello stretto di Lembeh, considerate tra le più belle al mondo.

Papua Paradise Eco Resort, Raja Ampat, Indonesia

In effetti, l’Indonesia sembra fare davvero da padrone in questa classifica. Il Papua Paradise si trova lungo la costa incontaminata dell’isola di Birie, in mezzo ad una giungla lussureggiante e piena di fauna esotica, nella quale è possibile fare incredibili escursioni. Malgrado i bungalow vengano definiti “spartani”, la struttura dispone dell’unica spa di lusso nel raggio di centinaia di chilometri, mentre dal punto di vista subacqueo c’è una meravigliosa barriera corallina e la presenza endemica del dugongo.

Dressel Divers, Cozumel, Messico

Dressel Divers è in realtà una catena di diving center presenti in diverse località messicane. Uno di essi si trova a Cozumel, un’isola fantastica davanti a Playa del Carmen, dove è possibile effettuare immersioni con i Bullshark. A Cozumel si respira un’area decisamente più tranquilla rispetto a quella della costa, facilmente raggiungibile in ogni caso per delle meravigliose gite alla scoperta delle rovine dello Yucatan o per immergersi nei celeberrimi cenotes.

Gangga Island Resort & Spa, North Sulawesi, Indonesia

Sicuramente starete pensando: ancora? Basta… Guardate però il filmato che reclamizza il resort e capirete che vostra moglie non si lamenterà più di andare in vacanza con un marito subacqueo. La piccola isola di Gangga si trova sulla costa di Manado nel North Sulawesi e il resort si raggiunge dopo 70 minuti di auto e 20 minuti di barca dall’aeroporto di Sam Ratulangi. L’hotel è composto da 30 bungalow, una grande piscina, due ristoranti, un centro benessere ed uno di immersioni, con un’offerta di prima qualità.

Walindi Plantation Resort, Papua Nuova Guinea

Il Walindi è un piccolo resort con bungalow costruiti con materiali locali nello stile dei “bure” del Pacifico (con i tetti di paglia) e si trova sull’isola della Nuova Britannia. La zona è vulcanica, con uno scenario spettacolare tutto intorno alla baia di Kimbe, dove si trova il resort, così come sott’acqua. Ha una biodiversità pazzesca, con oltre 900 specie di pesci e 400 di corallo, oltre alla presenza costante di squali, delfini e balene pilota.

Aldora Divers, Cozumel, Messico

Un altro diving center sulla famosa isola messicana, con una propria sistemazione per il pernottamento, Villa Aldora, ed otto barche per le immersioni. Uno dei siti più famosi è Barracuda Reef, dove forti correnti attirano barracuda, squali pinna nera e squali martello. Da non dimenticare che in queste acque è forte la presenza di squali balena da giugno a settembre e di femmine di squalo tra novembre e marzo.

Wakatobi, sud-est Sulawesi, Indonesia

Ancora Indonesia? Eh, sì. Il resort si raggiunge dopo un volo di due ore da Bali, per atterrare su una pista privata. Da qui altri 20 minuti di barca per arrivare alla meta. I bungalow, situati tra la spiaggia e la giungla, circondano l’edificio centrale con servizi e ristorante e sono costruiti anch’essi all’insegna dell’ecoturismo. Parte del ricavato finisce alla popolazione locale per un progetto di educazione degli abitanti dei villaggi, molti dei quali lavorano nel resort. Le immersioni? Che ve lo dico a fare, spettacolari.

Allora, avete scelto la meta per le vacanze 2020? Per me non ci sono problemi, scegliete voi. Però portate anche me e prometto di raccontare le vostre avventure in un prossimo articolo di Liguria Nautica.

Paolo Ponga

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

Subacquea

Subacquea, relitti che passione!

  • Foto
  • 30 maggio 2019

Normalmente si parla di natanti di tutti i generi, dalla canoa alla portaerei, che, con la loro storia e il loro mistero, aumentano sempre il fascino dell'immersione

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione